Libero!

Scarcerato l'avvocato turco Aytac Unsal  dopo oltre 200 giorni di digiuno

L’avvocato turco Aytac Unsal è libero. Dopo 213 giorni di sciopero della fame per protestare contro il governo turco e una condanna a  per terrorismo a 10 anni di reclusione, la Corte di Cassazione di Ankara ha deciso la sua immediata scarcerazione per motivi di salute. Festeggiano i suoi difensori e chi lo ha sostenuto in questi mesi di sofferenza ricordando che la scorsa settimana è morta la sua collega Ebru Timtik con la quale aveva cominciato nel febbraio scorso il digiuno di protesta, una forma sempre piu’ diffusa di dissenso in Turchia. Spesso fino alle estreme conseguenze.

In copertina un’immagine dalla sua pagina Fb durante una manifestazione

Tags:

Ads

You May Also Like

Elezioni in Israele: per il momento è pareggio

Unica soluzione un governo di coalizione.

Dopo una notte di incertezze, anche la mattina del 18 settembre non ha sciolto ...

Libia, ci si riprova da Palermo

Al via il summit voluto dall'Italia sul Paese nordafricano. Che inizia con acque agitate

Comincia con più di una grossa difficoltà il summit sul futuro della Libia organizzato ...

La colonna infame

Fotonotizia. La fuga dall'Honduras verso la speranza nel Nord. In settimana l'approfondimento dell'Atlante sui motivi di un esodo di massa senza precedenti. Criminalizzato

Partiti a piedi e in autobus dal nord-ovest dell’Honduras il 13 ottobre sono ormai ...