Ancora scontri in Sudan

Quasi cento i morti e oltre mille i feriti nella battaglia tra esercito e paramilitari della Rapid Support Forces

Feroci combattimenti sono ripresi nella capitale del Sudan, Khartum, dopo una pausa di alcune ore per affrontare le necessità del sostegno  umanitario ai civili nel secondo giorno di battaglie mortali tra fazioni militari rivali per il controllo del Paese africano, scrive Al Jazeera. L’emittente all-news panaraba ricorda inoltre che gli scontri tra l’esercito sudanese e le forze paramilitari di supporto rapido (RSF) hanno ucciso almeno 100 civili dall’inizio dei combattimenti. La violenza tra l’esercito e un gruppo paramilitare chiamato Rapid Support Forces (RSF) è continuata durante la notte fino a stamattina, nel terzo giorno di scontri, scrive la BBC, che stima i morti a poco meno di cento secondo il bilancio di un sindacato di medici, secondo il quale i feriti superano il migliaio. Entrambe le parti hanno intanto affermato di controllare siti chiave nella capitale Khartum.

L’immagine di copertina è tratta da un video di Al Jazeera

(Red/Est)

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

Tags:

Ads

You May Also Like

Il programma della marcia straordinaria Perugia-Assisi

Oggi e domani lo storico percorso del pacifismo italiano 

 Sabato 23 aprile 2022 ore 15.30 – 18.30 Assisi, Sacro Convento di San Francesco ...

Un pianeta di sfollati

L'allarme dell'Unhcr  nella Giornata Mondiale del Rifugiato

L’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, fa appello ai Paesi di tutto ...

Se non hai l’acqua sei semplicemente morto

di Ilario Pedrini  Se non hai l’acqua significa che sei povero, vivi male (o ...