Cadaveri eccellenti. Ucciso scienziato iraniano

L'Iran considera Israele responsabile dell'omicidio mirato  in cui e' stato ammazzato uno dei maggiori esperti locali specializzati in tecnologia nucleare

Uno tra i maggiori esperti iraniani specializzati in tecnologia nucleare è stato assassinato venerdì pomeriggio in un attacco terroristico nella Repubblica islamica. L’assassinio dello scienziato  Mohsen Fakhrizadeh – si legge sul Tehran Times – è avvenuto nella regione Abe-Sard della contea di Damavand, a circa 40 chilometri a nord-est di Teheran. Il giornale, che cita l’agenzia Fars, racconta  che l’esperto è stato assassinato da un commando di terroristi nella sua auto.I terroristi hanno fatto prima esplodere un pick-up – una berlina Nissan – carico di esplosivo sulla strada percorsa dall’auto che trasportava Fakhrizadeh. Poi  hanno iniziato a sparare alla sua auto e alle guardie di sicurezza che si trovavano con l’esperto iraniano per garantirne l’incolumità.

L’Iran considera gli israeliani responsabili dell’atto terroristico e il  presidente iraniano Rohani ha immediatamente  accusato Israele di aver pianificato l’uccisione del fisico nucleare, sospettato di ideare un programma segreto di costruzione dell’arma nucleare.  “Ancora una volta, le mani malvagie dell’arroganza globale sono state macchiate del sangue del regime sionista usurpatore e mercenario”, ha detto il presidente Hassan Rohani in una dichiarazione su quello che Teheran definisce “terrorismo di Stato”. In un momento estremamente teso, anche alla vigilia del cambio della guardia alla Casa Bianca (gli Usa potrebbero rientrare nell’accordo sul nucleare approvato da Obama con gli europei da cui Trump si e’ ritirato)  l’Onu chiede “moderazione” e la necessità di “evitare qualsiasi azione che potrebbe portare a un’escalation delle tensioni nella regione “, come ha detto il portavoce del segretario Onu  Guterres, Farhan Haq.

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

(Red/Est)

In copertina l’impianto iraniano IR-40  (Arak)

Tags:

Ads

You May Also Like

Le macerie di Ghazni

Sembra ormai conclusa la battaglia ingaggiata dai talebani nella città afgana. Ma resta la dimostrazione di forza e un bilancio di centinaia di morti e feriti. Mentre guerriglia e americani trattano

di Emanuele Giordana La battaglia di Ghazi, durata cinque giorni e con un bilancio altissimo ...

Biden e il cambio di passo nel “cortile di casa”

I segnali che indicano una svolta radicale nella rotta della neo Amministrazione Usa verso l’America Centrale

La guerra in Yemen e l’Italia complice

«Bombe prodotte in Sardegna e vendute ai Saud che colpiscono obiettivi civili». La denuncia di Giorgio Beretta (Opal - Rete Disarmo)

di Ilario Pedrini Uno dei Paesi più ricchi d’Europa, la Germania, vende bombe ad ...