Editoriali

La vittoria di Putin e l’isteria della guerra

La Russia esce rafforzata dal braccio di ferro sull'Ucraina da cui, ritirandosi, raccoglierà consensi dopo aver guadagnato un patto con la Cina. Mentre l'America sembra  restare prigioniera dalla sindrome di gendarme del Mondo 

di Raffaele Crocco Al netto di ogni considerazione, c’è che la guerra uno la ...

Giochi olimpici 2022: chi tira le fila?

Non saranno due settimane in cui chiedere che la guerra si fermi.  Saranno  l’ennesima puntata della sfida: tutti i giocatori al tavolo hanno fretta e vogliono decidere rapidamente chi è a comandare nel Pianeta.

di Raffaele Crocco Corea del Sud, 2018. Tokyo 2020, in realtà 2021. Ora Pechino, ...

La Giornata della Memoria. La Giornata della Vergogna

"Ricordare Aushwitz, Treblinka, Mauthausen è comodo. Ci fa sentire bene. Ci permette di dire: non siamo stati noi. Non è memoria: è ipocrisia". L'editoriale

di Raffaele Crocco Qual era il giorno? Aspetta… il 18 settembre del 1938. L’uomo ...

Il Risiko pericoloso alle frontiere ucraine

Uomini e mezzi in un braccio di ferro muscolare. Col rischio serio di una guerra. Anche se la Ue frena

di Raffaele Crocco Si spera ancora in un “grande bluff di Mosca”, ma intanto ...

Buon 2022, un altro anno di tempo per…rimediare

Bilancio di un 2021 difficile tra nuovi messia, promesse fasulle e ingiustizie. La riflessione del direttore dell'Atlante Raffaele Crocco 

di Raffaele Crocco Va bene, giudichiamo gli anni come fossero esseri umani. Usiamo un ...

Un Natale che non porta regali

"L’ipocrisia del “vogliamoci bene” la lascio nel cassetto, questo giro. Non ci sono auguri di buon natale, quest’anno. C’è solo un augurio, per tutti: di buona fortuna". L'editoriale di Raffaele Crocco

di Raffaele Crocco Ho l’impressione non porti regali, questo Natale. Porta un Mondo ancora ...

Biden/Putin: i risultati oltre un “incontro rituale”

Benché obbligati a sorridersi i due leader si guardano in cagnesco. Eppure dal vertice a due Usa-Russia è uscito qualcosa di importante

di Raffaele Crocco Due ore e un minuto di incontro, di faccia a faccia: ...

Se il sovranista strizza l’occhio all’Islam

Viktor Orban e le capriole di un leader xenofobo. Per denaro e possibili nuove alleanze

di Raffaele Crocco C’è¨ il Viktor Orban ultraconservatore, ultra nazionalista, ultracattolico. L’uomo che da ...

Alla guerra rispondo: signornò

Un altro modo di celebrare il 4 novembre. Dalla parte delle vittime

  di Raffaele Crocco E’ il giorno giusto per ricordare le “portatrici”. Erano donne ...

Il Mondo è cambiato. In sole tre mosse

Ritiro dall'Afghanistan, esercito europeo, Aukus. L'editoriale del direttore dell'Atlante

di Raffaele Crocco Le notizie di queste ore ci dicono una cosa: il Mondo ...