Cinema e Diritti Umani. Serve il TUO aiuto

Si può fare qualcosa di concreto per un mondo più giusto. Basta un piccolo gesto. L’associazione «Cinema e Diritti» ha lanciato, attraverso la Piattaforma di crowdfunding «Produzioni dal Basso» (PDB), una campagna di raccolta fondi per sostenere l’edizione numero 9 del Festival del Cinema dei Diritti Umani.

 

 

 

La festa del cinema – che si terrà a Napoli dal 6 all’11 novembre – si intitola «Mari, muri e filo spinato».

La raccolta di fondi durerà fino al 20 novembre. L’iniziativa mira a coprire le spese tecniche di organizzazione degli eventi che compongono il festival (viaggio e accoglienza per registi e testimoni delle lotte, produzione di documenti informativi e pubblicitari degli eventi, diritti di proiezione, spese di traduzione dei dialoghi dei film fuori concorso).

Gli organizzatori invitano tutti a collegarsi con la piattaforma «Produzioni dal Basso»: www.produzionidalbasso.com/project/ix-festival-del-cinema-dei-diritti-umani-di-napoli-mari-muri-e-filo-spinato-6-11-novembre-2017/

C’è la possibilità di donare una piccola somma (5, 10 o 20 euro) che consentirà di dare vita ad un’altra delle nostre rassegne internazionali di cinema, al servizio degli studenti universitari e medi, del pubblico del centro e delle periferie urbane, dei Diritti Universali, per rendere Napoli una vera capitale, collegata ad una comunità globale basata su valori di cultura e solidarietà.

«Il Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli – si legge sul sito ufficiale – è una manifestazione internazionale di cinema di impegno sociale che è nata nel 2008 con l’intento di diffondere il dibattito sui Diritti dell’Uomo e far conoscere le iniziative di singoli, comunità e popoli che si battono per affermare il diritto alla libertà e all’uguaglianza di tutti gli esseri umani, contro ogni tipo di abuso».

E infine: «Il Festival non ha sponsor e non gode di finanziamenti stabili, per questo, attraverso Produzioni dal Basso,  si rivolge alle persone, agli attivisti  e ai cinefili che vogliono sostenere una evento libero che celebra l’impegno civico, il coraggio della gente comune e promuove, a livello internazionale, film documentari, di fiction e di animazione che esprimono il senso della solidarietà umana».

Tags:

Ads

You May Also Like

Nucleare: la lista nera di chi lo produce

Armamenti. Un rapporto di  International Campaign to Abolish Nuclear Weapons e Pax

ICAN e la sua organizzazione partner Pax hanno pubblicato un rapporto con i profili ...

La memoria di Leningrado

«Memorie di un assedio» di Lidija Ginzburg - appena uscito per Guerini - offre al lettore la testimonianza sui 900 giorni dell’assedio della città sovietica. Non solo un diario ma una riflessione filosofica sul comportamento dell’individuo costretto a misurarsi con una condizione estrema: la guerra.

di  Francesca Gori*  Si deve unicamente alla sua longevità se Lidija Ginzburg ha potuto ...

Mali, vince Keita. L’opposizione denuncia brogli

Fotonotizia: Soumaila Cisse (32,83%) considera fraudolenta la vittoria del presidente (67,17%)

Il presidente del Mali Ibrahim Boubacar Keita, sullo scranno del capo dello Stato dal ...