Clima: occhi puntati sull’Onu

Nell'attesa del summit delle Nazioni Unite milioni di persone sono scese in piazza in tutto il mondo per chiedere di agire contro il riscaldamento globale

Comincia lunedì 23 settembre, a New York il summit delle Nazioni Unite sul clima alla presenza di Greta Thunberg. L’obiettivo è quello di rivedere gli accordi di Parigi del 2015 in vista della Conferenza dell’Onu Cop 25, che si svolgerà a Santiago del Cile a dicembre.

Per fare pressione sul summit in tutto il mondo sono in corso da giorni manifestazioni di protesta e scioperi degli studenti dall’Australia, alle Filippine, a Singapore, a Londra fino a Kabul.

Gli scioperi del venerdì, promossi da Fridays for Future,la campagna avviata dall’attivista svedese e che ha nei mesi coinvolto milioni di studenti e giovani, culmineranno in un nuovo sciopero mondiale il 27 settembre.

Greta Thunberg si trova negli Stati Uniti dalla fine di agosto, quando ha raggiunto gli Stati Uniti dopo un viaggio in barca a vela attraverso l’oceano Atlantico. Il 18 settembre ha parlato davanti al Congresso degli Stati Uniti, chiedendo ai parlamentari di agire contro il riscaldamento globale e la crisi climatica.

Tags:

Ads

You May Also Like

Diritto d’occupazione

Per l'Amministrazione statunitense gli  insediamenti israeliani nei Territori occupati non sono incompatibili col diritto internazionale

Palestinesi, gruppi per i diritti umani, politici, analisti, ricercatori  hanno fortemente criticato l’amministrazione Trump ...

Algeria, la protesta non si ferma

Ormai da quaranta settimane le dimostrazioni  continuano: un bagno di folla che vuole annullare le presidenziali previste a dicembre

E’ la settimana numero 40 da che l’Algeria ha alzato la testa ogni venerdi ...

Tempesta sullo stretto

Un video iraniano che mostra la petroliera britannica sequestrata innesca nuove polemiche. E gli Usa reagiscono

Il Corpo dei guardiani della rivoluzione iraniana (IRGC) ha pubblicato un filmato che mostra ...