Colpo di scena (militare) ad Algeri

Per il capo dell'esercito algerino Abdelaziz Bouteflika non può più governare. La gerontocrazia del Paese scarica il vecchio presidente malato e prepara la transizione

Con una mossa inattesa il capo di stato maggiore delle forze armate algerine e vice della Difesa, Ahmed Gaid Salah, classe 1940, ha chiesto che il presidente Abdelaziz Bouteflika sia dichiarato non idoneo a governare il paese. Il pronunciamento trasmesso in televisione e che il generale (nella foto sotto) ha fatto davanti a un pubblico di soli soldati, apre di fatto la strada all’estromissione di Bouteflika di qualche anno più vecchio di lui. Abdelkader Bensalah, classe 1942 e presidente della Camera alta, potrebbe sostituire il presidente malato per un periodo di transizione che, in questo modo, farebbe per ora mantenere saldamente il controllo nelle mani della gerontocrazia algerina e nelle mani dell’esercito dunque del Fronte nazionale.

Ahmed Gaid Salah non ha mancato di fare riferimento alle proteste di queste ultime settimane accogliendo di fatto le richieste scaturite dalle manifestazioni di piazza che chiedevano la testa di Bouteflika. Ma la protesta chiedeva anche un cambio dei vertici che per ora scelgono invece di tenere in mano saldamente il potere.

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

 

Tags:

Ads

You May Also Like

Tutta l’energia dell’Algeria

di Andrea Tomasi L’Algeria è in crisi: una crisi economica profonda dovuta ai bassi ...

Nigeria, l’ombra dei social sulle elezioni

Nel febbraio 2019 il Paese, in preda alla violenza, sceglierà il nuovo presidente mentre rimbalzano notizie di presunte morti e incitamenti all'odio

Sale in Nigeria l’attesa per le elezioni presidenziali di febbraio 2019. Gli oltre 80 milioni ...

Bambini soldato tornano liberi

Nel Sudan del Sud 550 minori hanno lasciato le armi nel 2018. Nel mondo restano ancora 250mila i piccoli arruolati

Piccoli passi positivi si muovono nel Sudan del Sud, dove tramite la mediazione di ...