Colpo di scena (militare) ad Algeri

Per il capo dell'esercito algerino Abdelaziz Bouteflika non può più governare. La gerontocrazia del Paese scarica il vecchio presidente malato e prepara la transizione

Con una mossa inattesa il capo di stato maggiore delle forze armate algerine e vice della Difesa, Ahmed Gaid Salah, classe 1940, ha chiesto che il presidente Abdelaziz Bouteflika sia dichiarato non idoneo a governare il paese. Il pronunciamento trasmesso in televisione e che il generale (nella foto sotto) ha fatto davanti a un pubblico di soli soldati, apre di fatto la strada all’estromissione di Bouteflika di qualche anno più vecchio di lui. Abdelkader Bensalah, classe 1942 e presidente della Camera alta, potrebbe sostituire il presidente malato per un periodo di transizione che, in questo modo, farebbe per ora mantenere saldamente il controllo nelle mani della gerontocrazia algerina e nelle mani dell’esercito dunque del Fronte nazionale.

Ahmed Gaid Salah non ha mancato di fare riferimento alle proteste di queste ultime settimane accogliendo di fatto le richieste scaturite dalle manifestazioni di piazza che chiedevano la testa di Bouteflika. Ma la protesta chiedeva anche un cambio dei vertici che per ora scelgono invece di tenere in mano saldamente il potere.

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

 

Tags:

Ads

You May Also Like

Emergenza Mozambico

Si chiama «Dineo». È un violento ciclone tropicale. Ha colpito il Mozambico con piogge ...

Libano, si infiamma la piazza

Per la seconda notte consecutiva una nuova ondata di proteste in tutto il Paese

Per la seconda notte consecutiva il Libano ha visto una nuova ondata di proteste. Le ...

Il sultano alla conquista dell’Africa (1)

Come la strategia di Erdogan si muove dietro il nuovo conflitto che sta interessando la Libia. Con ambizioni più vaste e con l’ennesimo Paese dell’area trasformato in campo di battaglia dalle potenze regionali e non riunite in due coalizioni. Prima puntata

di Alessandro De Pascale* Da un lato Turchia e Qatar, in campo a sostegno ...