Confermati gli accordi Italia-Libia

Approvato a maggioranza schiacciante il decreto missioni che prevede anche il finanziamento alla guardia costiera libica. Protestano le ong.

Nessuna modifica. Il sostegno italiano alla guardia costiera libica non è stato messa in discussione. Oggi la Camera dei Deputati ha infatti approvato il documento che proroga le missioni internazionali con una maggioranza schiacciante (361 favorevoli, 34 i contrari e 22 astenuti). Ong e associazioni (tra cui noi dell’Atlante delle guerre), che nei giorni scorsi avevano organizzato una mobilitazione che ha coinvolto migliaia di persone in tutta Italia, sono rimaste inascoltate. La proroga delle missioni internazionali contiene gli stanziamenti per l’aumento del sostegno italiano alla Guardia costiera libica, passato da 10milioni nel 2020 a 10,5 nel 2021. I milioni destinati al blocco dei flussi migratori dal 2017 sono stati quindi fino ad oggi 32,6. Nei primi sei mesi del 2021 sono oltre 15mila le persone intercettate in mare dalla guardia costiera libica e riportate in Libia. Un numero più alto che nell’intero 2020. Tutto questo nonostante tutte le principali organizzazioni internazionali e moltissimi media continuino a denunciare quanto accade in mare e nei campi di detenzione libici: respingimenti, omissioni di soccorso, stupri, torture e abusi.

Entra nella community

Iscriviti alla nostra newsletter

Sul fronte Afghanistan il decreto missioni ha invece accettato la richiesta dell’AOI (Cooperazione e solidarietà internazionale) di inserire una presa di posizione: “Oltre all’attenzione alla cruciale dimensione securitaria – si legge – per l’Italia sarà prioritario preservare in Afghanistan le conquiste in termini di protezione dei diritti umani della popolazione civile, in particolare a beneficio di donne, bambini e appartenenti a minoranze”.

Il testo del Decreto Missioni

La presa di posizione dell’AOI

Entra nella community

Lasciaci qualche informazione su di te, così saremo in grado di contattarti quando lanceremo la campagna di crowdfunding e potrai ricevere la nostra newsletter con gli ultimi aggiornamenti dal mondo.

IN ESCLUSIVA PER TE L’ABSTRACT SULL’INSERTO “SPECIALE CORONAVIRUS”

Tags:

Ads

You May Also Like

Usa: anche l’Avana nella “lista nera”

Il Dipartimento di Stato americano  ha classificato Cuba come sponsor ufficiale del terrorismo. Ennesimo colpo di coda dell'Amministrazione Trump

Le crepe del Consiglio di Sicurezza

Il dibattito sulle sanzioni alla Corea riporta alla luce l'annoso dilemma del diritto di veto. E qualcosa si muove

di Gianna Pontecorboli da New York ”Oggi, dopo che ci sono state delle domande ...

Cosa c’è nelle tue scarpe

Adidas nel mirino. Una settimana di mobilitazioni nel Mondo per i diritti di chi lavora per i fornitori della  multinazionale 

di Emanuele Giordana Adidas è nel mirino della Campagna Pay Your Workers che chiede ...