Ergastolo per Radovan Karadzic

Il Tribunale Internazionale per l'ex Jugoslavija ha ritenuto che la condanna in primo grado fosse  inadatta e sproporzionata rispetto ad altre condanne
IL’ultima notizia dal Tribunale Internazionale per l’ex Jugoslavija. Radovan Karadzic, il primo presidente dell’entità bosniaca, la “Republika Srpska”, è stato condannato all’ergastolo. I giudici del Tribunale, in secondo grado, hanno riconfermato la condanna per il genocidio, crimini contro l’umanità e le violazioni delle leggi e dei metodi di guerra.
La Corte d’Appello ha ritenuto inoltre che la condanna in primo grado ai 40 anni era inadatta e sproporzionata rispetto ad altre condanne ai criminali della guerra bosniaca. I crimini di guerra compiuti, ordinati o non impediti da Radovan Karadzic, il comandante supremo anche dell’esercito serbo bosniaco, sono stati considerati crudeli in modo inconcepibile. Il genocidio di Srebrenica e l’assedio di Sarajevo sono le prove inconfutabili. La Corte d’Appello ha respinto la maggior parte delle richieste legate alla riduzione della pena avanzate dal team degli avvocati di Radovan Karadzic.
Le reazioni nei paesi, ex repubbliche della federazione jugoslava, sono tante e molto divise.
(red.)

Tags:

Ads

You May Also Like

Siria, ospedali nel mirino

Anche le strutture mediche e ospedaliere sono nel mirino dei raid aerei in Siria. ...

La speranza passa per Rhino Camp

Un campo profughi ugandese diventa un rifugio sicuro dal conflitto in Sud Sudan. Che rischia di estendersi

  di Raffaele Crocco da Rhino Camp (Uganda)   Domenico Fornara guarda la piazza ...

Il Mediterraneo, il gigante russo e l’Italia

di Tommaso Andreatta Durante l’incontro che si è tenuto negli scorsi giorni tra il ...