«Fate tacere le donne»

di Tommaso Andreatta

Nello Yemen un’attivista – impegnata in una campagna per l’emancipazione femminile – è stata assassinata a colpi di pistola in una strada della città di Taiz, nel Sud dello paese arabo. Ne dà notizia il giornale online «In Terris». Amat al-Aleem al-Asbahi era una donna di 30 anni. Puntava all’alfabetizzazione del mondo femminile. Il primo quotidiano a dare la notizia della sua uccisione è stato l’Independent online. È stata ammazzata il giorno di Natale da due motociclisti, che poi si sono dati alla fuga. Non c’è stata alcuna rivendicazione.  «Molti esponenti e leader yemeniti – scrive Milena Castigli – hanno espresso pubblicamente la loro condanna all’assassinio. Ma, indipendentemente dai proclami, la situazione delle donne in Yemen rimane tra le più difficili del mondo. Nel settembre scorso una fatwa aveva vietato alle attiviste di collaborare con i loro colleghi uomini. Il parere, diffuso dal Mufti (religioso islamico) Abdullah al-Odaini aveva reso la vita delle attiviste come Asbashi e delle sue colleghe molto più complicata. Il loro lavoro a favore dell’emancipazione culturale delle giovani donne non piace ai fondamentalisti che tentano di ostacolare l’alfabetizzazione delle bambine, non solo in Yemen». In Iraq e Yemen i quali il tasso di analfabetismo è rispettivamente del 77% e del 75%. «Praticamente, tre ragazze su quattro non sanno né leggere né scrivere». In Pakistan un caso simile si registrò nel 2012: Malala Yousafzai – Premio Nobel per la pace per il suo impegno per il diritto all’istruzione delle donne pakistane – venne «gravemente colpita alla testa da uomini armati saliti a bordo del pullman scolastico su cui lei tornava a casa da scuola». In quell’ occasione l’azione violenta venne firmata da Ihsanullah Ihsan, portavoce dei talebani pakistani. La ragazza era considerata «il simbolo degli infedeli e dell’oscenità».

Yemen: assassinata l’attivista che lottava per l’alfabetizzazione delle donne

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2017/01/06/yemenassassinata-attivista-per-le-donne_9c187825-c12f-4009-9003-c0c2e10dc9f8.html

foto tratta da http://thinkglobalme.blogspot.it/2013/03/women-in-yemen.html

Tags:

Ads

You May Also Like

Tigrai vs Addis Abeba: “Fermare la follia”

In un'intervista telefonica con l'Ap il leader dei tigrini sostiene che la battaglia continua e accusa l'esercito etiope di saccheggio e di aver ucciso civili

Congo: ucciso il magistrato che indagava sull’attentato ad Attanasio (aggiornato)

Sullo sfondo l'onda lunga dell'eccidio ruandese, un rimpallo di accuse e  la lotta per il controllo delle risorse

E’ stato ucciso in Congo il magistrato militare dell’esercito congolese che indagava sull’agguato in ...

L’importanza di chiamarsi Macedonia

Analisi del referendum consultivo che chiedeva di esprimersi in merito all’accordo con la Grecia sulla  ridenominazione dello Stato. Meno del 50% degli aventi diritto  si è recato alle urne. E il risultato ora complica le cose

di Elia Gerola. Domenica 30 settembre 2018 si è tenuto nella ex Repubblica jugoslava ...