I Fotoreportage dell’Atlante

Uno spazio mensile per raccontare il Mondo – le sue ingiustizie e crudezze, ma anche le sue bellezze avventurose – soprattutto attraverso le immagini

E’ un’altra novità, quella che incontrate oggi sul nostro sito che  iniziamo con questo reportage  firmato dalla fotoreporter Maria Novella De Luca e dalla giornalista Alice Pistolesi: una nuova “rubrica” dell’Atlante. Sarà dedicata ai fotoreportage. Sarà cioè uno spazio per raccontare il Mondo – le sue ingiustizie e crudezze, ma anche le sue bellezze avventurose – soprattutto attraverso le immagini.

Ogni quattro settimane, sempre di martedì, al posto del dossier – che diventano quindi tre al mese – pubblicheremo grandi foto e grandi racconti. Cercheremo di portarvi in giro, di farvi viaggiare grazie al fascino della fotografia e all’efficacia della narrazione.

Da sempre, pur con i limiti che ci impone la nostra dimensione, abbiamo dato spazio all’immagine, alla fotografia. Lo abbiamo fatto con l’aiuto di grandi amici fotografi – su tutti Fabio Bucciarelli, che da quasi dieci anni collabora con noi ed è di fatto il nostro “consulente speciale” – e con il materiale che siamo riusciti a gestire. Dopo sei grandi mostre allestite dal 2010 e dopo l’esordio, lo scorso anno, di WARS – il concorso fotografico internazionale creato assieme a Montura – era arrivato il momento di tentare un altro salto in avanti.

Sappiamo di contare sull’appoggio e l’aiuto di amici capaci, come Intersos e il Museo Storico del Trentino. Sappiamo soprattutto di poter contare sul lavoro di grandi professionisti. Speriamo questo possa diventare un appuntamento fisso, atteso da voi e da noi.

Da oggi, ci proviamo.

Raffaele Crocco
Direttore Atlante delle Guerre e dei conflitti del mondo

#NoiRestiamoaCasa

*In copertina una foto d Maria Novella de Luca tratta dal fotoreportage 

Tags:

Ads

You May Also Like

Uganda, a Bidi Bidi. Il campo – città

di Giorgia Stefani e Elisabetta Bozzarelli Oggi è arrivato a Rhino Camp un carico di ...

Cavallette e crisi climatica

Il climate change potrebbe essere una delle cause dell'invasione che distrugge i raccolti di vaste aree del Corno d'Africa

Sciami di miliardi di cavallette hanno distrutto e continuano a distruggere i raccolti nel ...

Dietro al fuoco amazzonico

Il "Giorno dei fuochi" e le cause del grande rogo in Brasile

  di Maurizio Sacchi Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro ha annunciato che non ...