La spiaggia come solo luogo di libertà

L’otto agosto, in Cecenia è stata inaugurata la prima spiaggia per sole donne, bagnata dalle acque del cosiddetto mare di Grozny, un lago artificiale. La spiaggia è circondata da un muro alto tre metri e gli unici visitatori di sesso maschile ammessi sono i bambini fino a 12 anni, solo se accompagnati dalle mamme. Anche il personale addetto alle operazioni di salvataggio è solo ed esclusivamente femminile. L’amministratore della struttura ha tenuto a precisare che sono state create tutte le condizioni tali per cui le donne possano riposarsi in un luogo tranquillo e, soprattutto, sicuro. Questo progetto non deve essere visto come un’ulteriore segregazione del genere femminile in un luogo difficile da vivere come la Cecenia, bensì come un’opportunità per le donne di avere un posto dove poter trascorrere in tutta sicurezza del sano relax, senza essere vessate dal potere maschile che impera su tutto il Paese, forte della legittimazione da parte del Presidente Kadyrov.

Ads

You May Also Like

Turchia, Russia, Ue: si tratta sulla pelle dei civili

Sui quattro milioni di profughi dalla guerra in Siria in scena un cinico mercato

Dopo sei ore di colloqui al Cremlino, il 5 marzo scorso i presidenti di ...

La Corea testa i missili. Trump: “Tutto OK”

Dopo la fine del Trattato sulle armi balistiche, una nuova generazione di armamenti è pronta a volare

  di Maurizio Sacchi La Corea del Nord ha lanciato il 10 agosto un ...

Le mine del Donbass

Per tre anni consecutivi il Paese è stato il primo per numero di incidenti causati da ordigni antiveicolo e sono almeno 15mila chilometri quadrati i terreni interessati

L’Ucraina è uno dei territori più minati al mondo. Per tre anni consecutivi il ...