Migranti, il rapporto che getta ombre sull’Italia

Violati i diritti umani di rifugiati e migranti arrivati in Italia. A dirlo è un rapporto pubblicato da Amnesty International dal titolo “Hotspot Italia: come le politiche dell’Unione europea portano a violazioni dei diritti di rifugiati e migranti”.

L’identificazione dei migranti, così come voluta dal’Europa avrebbe secondo l’organizzazione compromesso il loro diritto a chiedere asilo e abbia portato ad  episodi di violenza, con l’uso di pestaggi, elettroshock e umiliazioni sessuali.

L’approccio hotspot è stato adottato per consentire l’identificazione e prendere le impronte digitali delle persone che arrivano nei paesi di frontiera e  prevede che l’Italia prenda le impronte digitali a tutti i nuovi arrivati

Il rapporto, si basa su oltre 170 interviste a rifugiati e migranti. Amnesty International ha ricevuto denunce coerenti e concordanti di arresti arbitrari, intimidazioni e uso eccessivo della forza fisica per costringere gli arrivati a dare le impronte digitali.

Su 24 testimonianze di maltrattamenti raccolte da Amnesty International, 16 sarebbero i pestaggi. Sebbene nella maggior parte dei casi il comportamento degli agenti di polizia rimanga professionale le conclusioni del rapporto di Amnesty International “sollevano gravi preoccupazioni e mettono in luce la necessità di un’indagine indipendente sulle prassi attualmente utilizzate”.

Amnesty International ha ripetutamente chiesto chiarimenti al ministro dell’Interno, proponendogli un confronto, ma fino ad oggi non ha ricevuto risposta.

Il rapporto completo

http://www.amnesty.it/ue-chiede-a-italia-di-usare-la-mano-dura-su-migranti-e-rifugiati-risultato-pestaggi-ed-espulsioni-illegali

 

Tags:

Ads

You May Also Like

Kherson, esistere e resistere sotto occupazione

Quella di Daria è una storia di resistenza civile, di comunità e di arte in tempo di guerra. Prima della liberazione della città ucraina, questa era la vita quotidiana sotto i militari russi

di Eleftheria Kousta La speranza e l’orgoglio hanno riempito i cuori di molti cittadini ...

La piazza contro la guerra mentre si tratta

Tensione e conflitto  ma anche spiragli negoziali. Mentre i pacifisti tornano a occupare le piazza del pianeta. Anche in Russia

Ore cruciali per il destino dell’Ucraina. Una giornata, quella di oggi, ancora carica di ...

Scompare il monaco che influenzò Luther King

Thich Nhat Hanh, maestro di Zen vietnamita e considerato uno dei pensatori buddisti più influenti del Mondo, aveva 95 anni. Fu definito un "apostolo della pace" e candidato al Nobel

Per molti era il “Padre della consapevolezza”, per molti altri seguaci sempicemnete uno stimato ...