Musulmani senza patria

L'India ha pubblicato  il National Register of Citizens dell'Assam che esclude  quasi due milioni di cittadini "non riconosciuti"  in maggioranza fedeli dell'islam

L’India ha pubblicato oggi il National Register of Citizens (NRC) finale: è un documento ufficiale che elenca i cittadini “riconosciuti” nello Stato settentrionale dell’Assam che però esclude quasi due milioni di persone che temono di essere rese apolidi perdendo così anche tutti i diritti. Un totale di 31,1 milioni di persone sono state incluse nel NRC, tralasciando però 1,9 milioni di altre persone in maggioranza musulmane. La mossa dell’India mira a far piazza pulita di immigrati clandestini dal Bangladesh ma molti di loro vivono qui ormai da molto tempo e rischiano ora di rimanere senza patria né documenti.

Dopo la decisione di levare lo status di autonomia del Kashmir – che ha creato forti tensioni col vicino Pakistan –  il governo ultranazionalista di Narendra Modi innesca un nuovo elemento di confornto – questa volta col Bangladesh visto che si deve dimostrare la residenza in India prima del 1971 quando l’ex Pakistan orientale decise di secedere da Islamabad – su un dossier che di fatto ha a che vedere con l’appartenenza etnico religiosa.

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

In copertina la Grande Moschea di Delhi

Tags:

Ads

You May Also Like

Lo schiaffo indiano

L'aviazione di Delhi colpisce all'alba di stamattina in territorio pachistano. La tensione tra i due Paesi nucleari apre scenari inquietanti. Islamabad minaccia ritorsioni

di Emanuele Giordana E’ difficile dire dove porterà l’escalation di tensione tra India e Pakistan ...

Hong Kong: proteste contro la nuova legge

Migliaia nelle strade per  manifestare contro la proposta sulla sicurezza nazionale che bypassa l'autonomia della città. Minacciando il paradigma "Un Paese, due sistemi"

A Hong Kong migliaia di persone sono scese di nuovo nelle strade domenica 24 ...

Venerdi Rojava

Ci sono momenti in cui fare informazione non basta. 1 novembre Manifestazione nazionale a Roma  contro la guerra nel Nordest della Siria

Ci sono momenti in cui fare informazione non basta. E’ questo il motivo per cui ...