Nucleare: Teheran accusa Israele

Dopo l'attacco di domenica Il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif ha giurato vendetta contro lo Stato ebraico

Il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif ha giurato vendetta contro Israele per l’attacco domenica ai principali impianti nucleari iraniani a Natanz, ma ha affermato che non interromperà i colloqui ad alto livello per ripristinare l’accordo nucleare del paese con le potenze mondiali. In un incontro privato con i parlamentari, Zarif ha sottolineato come Israele voglia cercare di impedire gli sforzi multilaterali per ripristinare il Piano d’azione globale congiunto (JCPOA), che porterebbe alla revoca delle sanzioni degli Stati Uniti contro l’Iran.
L’esplosione nel sito nucleare iraniano di Natanz di domenica ha inferto un duro colpo alla capacità del Paese di arricchire l’uranio e potrebbe richiedere almeno nove mesi per il ripristino mentre il capo dell’Organizzazione iraniana per l’energia atomica ha detto domenica che un problema con la rete di distribuzione elettrica dell’impianto nucleare di Natanz è stato causato da un atto “terroristico”.

(Red/Est)

In copertina uno dei siti del nucleare iraniano

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

 

Tags:

Ads

You May Also Like

Ci prova Xi Jinping

Denuclearizzazione della penisola coreana: incontro a due tra il presidente cinese e Kim Jong Un

A pochi mesi dal fallimento dei colloqui a due Usa-Corea sulla denuclearizzazione della penisola ...

Afghanistan: la strada parte da Doha

Americani e talebani siglano in Qatar l'accordo che dovrebbe spianare il  cammino per un  negoziato di pace intra-afgano

Americani e talebani siglano a Doha l’accordo che dovrebbe spianare la strada a un ...

Muscoli britannici nell’Indo-pacifico

Il Regno Unito assegnerà in modo permanente due navi nella regione entro la fine dell'anno

“In seguito al dispiegamento inaugurale dello Strike Group, il Regno Unito assegnerà in modo ...