Occhi puntati su Hanoi

Entra nel vivo domani il vertice tra Trump e Kim. Oggi solo un incontro a quattr'occhi per cena

 Il summit Usa Coreano di Hanoi entra nel vivo domani  dopo l’incontro oggi  nella capitale vietnamita tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il presidente nordcoreano Kim Jong- un che si sono visti per la seconda volta ieri ad Hanoi dopo il summit di Singapore del giugno scorso.

Il secondo vertice DPRK-USA è iniziato in realtà verso le 18.30 ora locale  con un incontro a quatr’occhi tra i due leader al Metropole Hotel. Poco prima i due leader avevano tenuto una conferenza stampa in cui – riferisce VietNam News – Kim ha affermato che già si sono superati molti ostacoli ma ha anche sottolineato la necessità di avere pazienza. Il presidente degli Stati Uniti Trump ha detto che è un onore essere ad Hanoi con il presidente Kim e di essere già molto soddisfatto dei risultati del primo summit. “Abbiamo fatto molti progressi, ma il più grande progresso – ha detto – è che la nostra relazione è davvero buona. Penso che avrai un futuro straordinario per il tuo Paese, sei un grande leader – ha aggiunto rivolgendosi a Kim – e ti aiuteremo a che ciò accada”. La prima giornata è stata soprattutto cerimoniale con gli incontri del vertice del Paese ospitante e tutto quanto di routine per le grandi aspettative. Domani si entra nel vivo.

La foto è tratta da un servizio di copertina di VietNamNews

(Red/T.G.)

Tags:

Ads

You May Also Like

Nuove forniture franco-italiane alla giunta birmana

Dopo l'affaire Cheddite. Ennesima denuncia di Italia-Birmania insieme, Amnesty International, Rete italiana Pace e Disarmo e Atlante delle Guerre

L’associazione Italia-Birmania insieme, Amnesty International, Rete italiana Pace e Disarmo e Atlante delle Guerre ...

Il golpe birmano compie un anno

La comunità internazionale non ha fatto nulla per cercare almeno di mitigare la situazione. Gli unici risultati si devono alla società civile. Dentro e fuori dal Paese

A un anno dal golpe del primo febbraio, la giunta di Min Aung Hlaing ...

Coronavirus: a che punto siamo

La situazione attuale dell'emergenza sanitaria  Covid-19. I rischi politico-economico-sociali di un'epidemia sempre più "infodemica":  l'unica cosa che non serve è l'allarmismo

di Elia Gerola. Con circa 80 mila contagiati e 2.600 vittime da Covid-19, la ...