Offensiva nel Ciad

L'esercito di N'Djamena rivendica l'uccisione di mille jihadisti di Boko Haram

L’agenzia francese Afp riferisce da N’Djamena che l’esercito ciadiano ha reso noto giovedì scorso di una massiccia azione offensiva  contro i jihadisti di Boko Haram nella regione di confine del Lago Ciad in cui sono stati uccisi e mille guerriglieri dell’organizzazione islamista ultraortodossa. Morti anche 52 soldati ciadiani. Il portavoce dell’esercito, il colonnello Azem Bermendoa Agouna, ha detto all’agenzia di stampa che l’operazione, avviata dopo la morte di quasi 100 soldati ciadiani il ​​mese scorso, si è conclusa mercoledì dopo che i jihadisti nigeriani sono stati costretti a lasciare il Paese.

Secondo il giornale The Nation l’operativo nella regione di confine del Lago Ciad è stata condotto dopo l’attacco durato sette ore alla sua base militare di Bohoma  da parte di elementi di Boko Haram. Nel conflitto erano stati uccisi  98 soldati dell’esercito ciadiano. Al bilancio dei  terroristi uccisi, si aggiungerebbe la distruzione anche una cinquantina di canoe motorizzate.

Vai in archivio alla scheda aggiornata del conflitto in Ciad

In copertina: un mezzo corrazzato dell’esercito in una foto di Idriss Fall

(Red/Est)

#NoiRestiamoaCasa

Tags:

Ads

You May Also Like

Migranti e terrorismo: pericolo stato di polizia

di Ilario Pedrini Prendere le impronte digitali anche ai richiedenti asilo dai sei anni ...

Sangue sul Niger

E' di oltre 70 morti il bilancio dell'ultimo attacco a un campo militare. Rivendicato dallo Stato islamico

A una settimana dallo scontro a fuoco di martedi scorso, un comunicato ufficiale di ...

Un altro passo falso in Somalia

di Tommaso Andreatta Dieci civili morti, tra cui tre bambini. È questo il bilancio ...