Sono 42,5 milioni i migranti forzati in tutto il mondo, 4,3 milioni solo nel 2011. I dati dell’UNHCR in breve

Per il quinto anno consecutivo il numero dei migranti forzati in tutto il mondo ha superato i 42 milioni, come risultato di perduranti e nuovi conflitti in diverse regioni del pianeta. Alla fine del 2011 erano 42,5 milioni, dei quali 15,2 milioni i rifugiati (10,4 milioni nell’ambito del mandato UNHCR e 4,8 milioni rifugiati palestinesi registrati con l’UNRWA). La cifra complessiva comprende anche 895.000 richiedenti asilo e 26,4 milioni di sfollati interni.

 

4,3 milioni  i nuovi migranti forzati

Si stima che nel 2011 circa 4,3 milioni di persone siano state costrette ad abbandonare le proprie case a cause di guerre o persecuzioni. Oltre 800.000 di loro hanno attraversato un  confine internazionale diventando rifugiati, la cifra più alta da oltre un decennio a questa parte. Gli altri 3,5 milioni sono rimasti sfollati all’interno del proprio paese, il 20% in più rispetto al 2010.

 

 

25,9 milioni le persone che beneficiano della protezione dell’Unhcr

Alla fine del 2011, di tutti i migranti forzati del mondo 25,9 milioni di persone – tra cui 10,4 milioni di rifugiati e 15,5 milioni di sfollati – beneficiavano della protezione e dell’assistenza dell’Unhcr. Si tratta di 700.000 persone in più rispetto al 2010

 

12 milioni gli apolidi

Secondo le stime, alla fine del 2011 erano 12 milioni. Tuttavia solo 64 paesi hanno comunicato all’Unhcr i dati che ammontano a 3,5 milioni di persone . Ciò ha ostacolato l’impegno mirato a valutare le dimensioni del fenomeno.

 

4/5 i rifugiati nei paesi in via di sviluppo

I paesi in via di sviluppo ospitano i quattro quinti dei rifugiati di tutto il mondo. I 48 paesi più poveri garantiscono asilo a 2,3 milioni di rifugiati.

 

I principali paesi d’accoglienza

Il Pakistan ospita la più numerosa popolazione di rifugiati al mondo (1,7 milioni) seguito dalla Repubblica Islamica dell’Iran (887.000) e della Repubblica Araba Siriana (775.400)

 

I principali paesi d’origine

Con quasi 2,7 milioni di rifugiati in 79 paesi l’Afghanistan si conferma nel 2011 il principale paese d’origine dei rifugiati. In media nel mondo un rifugiato su quattro è originario dell’Afghanistan. Il 95% di loro si trova in Pakistan e nella Repubblica Islamica dell’Iran.

 

876.000 domande d’asilo

Oltre 876.000 persone hanno presentato domanda d’asilo nel 2011. l’Unhcr ha registrato l’11% din queste domande. Con quasi 107.000 domande d’asilo – un decimo di tutte le domande a livello mondiale – il Sudafrica è stato il Paese che ha ricevuto il maggior numero di domande, seguito da Stati Uniti (76.000) e Francia (52.100)

 

17.700 minori non accompagnati

Nel 2011 circa 17.700 domande d’asilo sono state inoltrate in 69 paesi da minori non accompagnati o separati, soprattutto afghani e somali. La cifra è notevolmente più alta di quella del 2010 (pari a 15.600 domande)

 

49% donne e bambini

Donne e bambini costituiscono in media il 49% delle persone che rientrano nella competenza dell’Unhcr. Il 46% dei rifugiati e il 34% dei richiedenti asilo è composto da bambini e ragazzi con meno di 18 anni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags:

Ads

You May Also Like

Spesa militare senza crisi

Aumenta ancora la spesa militare in Italia. Il rapporto MIL€X 2018 ha confermato l’andamento: ...

Top ten dell’orrore

International Rescue Committee fa una lista dei  dieci paesi che nel 2019 saranno maggiormente a rischio per cause legate alla guerra e ai fenomeni correlati

L’emittente del Qatar al Jazeera, ha pubblicato una serie di dati forniti  dall’ International Rescue ...

Migranti, sono cose turche

di Andrea Tomasi L’Ue stanzierà 56 milioni di euro di aiuti alla Grecia per ...