Arrivano i dossier, il viaggio continua

di Raffaele Crocco

E’ la terza mossa, quella che mancava. L’uscita dei dossier sul nostro sito è la terza parte del progetto di rilancio che – grazie all’appoggio di Acav – avevamo immaginato qualche tempo fa.

E’ un passaggio fondamentale, questo. Ci consente di essere ancora più coerenti. Ci permette di tenere alta l’asticella della riflessione su ciò che accade nel mondo. Il progetto dell’atlante delle Guerre e dei Conflitti nel Mondo, nel suo insieme, è nato proprio per creare spazi di approfondimento e riflessione. Non inseguiamo la cronaca – intesa come rincorsa della notizia – ma cerchiamo le ragioni degli eventi, proviamo a individuare le cause, immaginando ciò che avviene come “effetto”.

In questa chiave, dopo la rifondazione del sito – con la nuova veste grafica e editoriale – e il lancio di Caravan – il periodico radiofonico – creare i dossier  è l’elemento determinante. Lì, ogni settimana, chi vorrà troverà materiale sui grandi fenomeni mondiali. Parleremo di conflitti ambientali, di uso delle risorse, di accaparramento della terra, di commercio e investimenti. Metteremo insieme gli elementi utili per capire cosa accade e decidere che fare. L’ambizione è diventare uno strumento utile a chi intende muoversi con progetti di aiuto, economici, politici. Insomma, questi dossier vogliono dimostrarsi utili, concreti e profondi. Vogliamo troppo?  Probabile, ma provarci ci sembra inevitabile.

Tags:

Ads

You May Also Like

Nucleare: la lista nera di chi lo produce

Armamenti. Un rapporto di  International Campaign to Abolish Nuclear Weapons e Pax

ICAN e la sua organizzazione partner Pax hanno pubblicato un rapporto con i profili ...

Anche a Bangkok cartucce Made in Italy

Sulla scena di proteste popolari nelle quali la polizia del regno siamese ha sparato proiettili di gomma: munizioni per la caccia della Rc Eximport di Forlì

di Alessandreo De Pascale ed Emanuele Giordana Spuntano anche in Thailandia cartucce da caccia ...

L’importanza di un bicchier d’acqua

Tre nuovi progetti dell'Ong trentina Acav per l'emergenza profughi nel Nord dell'Uganda. Dove per ogni residente c'è anche un profugo dalla guerra in Sud Sudan

Facile come bere un bicchier d’acqua. E’ un detto che non è così scontato ...