Tag: spotlight

Nuove tensioni al confine armeno-azero

Gli scontri tra i due Paesi, in conflitto da più di trent’anni per il territorio del Nagorno Karabakh, hanno provocato vittime

di Teresa Di Mauro Tornano ad acuirsi le tensioni tra Armenia ed Azerbaijan nella ...

Dossier/ Bambini e conflitti

a cura di Alice Pistolesi I bambini restano tra le vittime principali nei conflitti ...

Usa vs Cina: bufera nel Pacifico

Gli Stati Uniti mettono in guardia Pechino: "Giù le mani dal Mar Cinese meridionale". Parole forti mentre lo specchio di acque orientali brulica di navi e aerei da guerra in stato di allerta. Sale la tensione e il rischio di uno scontro

Dal nostro inviato nel Sudest asiatico “Gli Stati Uniti sostengono una regione indo-pacifica libera ...

Mali, la piazza non si ferma

Il presidente Kaita tenta di mediare ma il Movimento 5 giugno insiste: deve dimettersi

Il Movimento 5 giugno, un vasto movimento popolare la cui ultima manifestazione di massa ...

Zambia: salvato dai ragazzini?

Con un debole sistema sanitario e povertà diffusa, è "l'immunità allenata" la miglior difesa della popolazione contro Covid-19.

di Raffaella Recchia (Ex Casco Bianco APGXXIII in Zambia)* Mentre l’Europa si sta affacciando ...

Quell’11 luglio a Srebrenica

Il ricordo amaro della strage avvenuta 25 anni fa nel commento di un giornalista che visse da vicino quella tragedia

di Edvard Cucek L’11 luglio  il mondo ricorda i 25 anni dal genocidio di ...

Uccisa la ‘voce degli oromo’: scontri in Etiopia

Le proteste seguite alla morte del cantante Hachalu Hundessa hanno provocato almeno 240 vittime. Si teme la ripresa del conflitto tra comunità

Sono almeno 240, secondo il bilancio pubblicato dalla polizia l’8 luglio, le persone morte ...

La spina militare nel fianco del Myanmar

Sotto accusa la guerra e l'esercito della fragile democrazia asiatica. La denuncia di Amnesty e le sanzioni di Londra mentre gli uomini in divisa si autoassolvono

Amnesty Internationl, il governo britannico, le associazioni della società civile: tutte contro Tatmadaw, come ...

Onu/Libia: “interferenze straniere senza precedenti”

L'allarme del Segretario generale delle Nazioni Unite

“Il conflitto in Libia è entrato in una nuova fase, con interferenze straniere che ...

Il ritorno del militarismo in America Centrale

Con la fine delle dittature e delle esperienze rivoluzionarie, tutta l’area è tornata alla normalità. Una normalità fatta però, ad eccezione del Costa Rica, di corruzione, caudillismo, manipolazione, repressione  e peso crescente degli apparati militari. Un'analisi

di Adalberto Belfiore Il peso delle Forze Armate, con l’eccezione del Costa Rica, torna ...