Burkina Faso, attacco nel Nord

Uccisi un prete e cinque fedeli  durante la messa di domenica in una chiesa cattolica a Dablo nel Nord del Paese

Attentatori armati hanno ucciso un prete e cinque fedeli durante la messa di domenica dopo aver attaccato una chiesa cattolica nel nord del Burkina Faso.Tra 20 e 30 guerriglieri hanno dato fuoco alla chiesa nella città di Dablo, a circa 200 km dalla capitale Ouagadougou. Diversi negozi sono stati incendiati e così il centro sanitario locale. La strage in chiesa segue un attacco simile avvenuto due settimane fa contro un tempio  protestante a Silgadji, sempre nel Nord, quando uomini armati in sella a motociclette hanno ucciso un pastore e diversi fedeli.

Il Burkina Faso ha subito attacchi sempre più frequenti e mortali attribuiti a diversi gruppi armati – tra cui il gruppo Ansarul Islam, il Gruppo di sostegno all’Islam e ai musulmani (GSIM) e lo Stato islamico. Circa 400 persone sono morte dal 2015. L’ultimo attacco di domenica è avvenuto due giorni dopo che le forze speciali francesi hanno liberato quattro ostaggi stranieri nel Nord del paese in un raid notturno che è costato la vita a due soldati.

Nel filmato una ricostruzione di Al Jazeera delle origini della violenza nel Paese (inglese). Nell’immagine di copertina la cattedrale di Ouagadougou,  capitale del Burkina.

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

Tags:

Ads

You May Also Like

Le vittime prima di tutto

Una riflessione sul conflitto infinito che in questi giorni occupa le cronache mediorientali scatenato dagli sfratti a  Gerusalemme

Gas, la nuova strategia di Mosca nell’Asia del Sud

La Russia sta ricevendo i dividendi geopolitici dalla riduzione dell'influenza degli Stati Uniti sul Pakistan e sull'India

Eravamo in centomila

Migliaia di persone da tutta Italia hanno sfilato ieri da Perugia sino alla Rocca di Assisi. Per abbattere muri, dire no alla guerra e restituire dignità

Nell’immagine accanto, una parte della redazione dell’Atlante assieme ad alcuni amici tra cui Luisa ...