Il commercio solidale di Panay

Panay Fair Trade Centre, nato nel 1991 nell’isola di Panay grazie all’iniziativa di Ctm Altromercato e dalla rete filippina di movimenti femminili Gabriela, mette in contatto comunità urbane marginali costruendo circuiti economici nei quali i contadini forniscono le materie prime e i gruppi urbani le trasformano. Grazie alla produzione di zucchero Mascobado biologico e di banana chips Pftc ha ridato vita al commercio filippino. Negli ultimi quattro anni, il centro è stato colpito da violenze, sparizioni e omicidi, tra cui quello del Presidente Romeo Capalla, ma ciò non ha posto un freno al suo operato. Nel 2015 il nuovo Presidente Ruth Fe Salditos ha presentato un progetto per l’ampliamento e la ristrutturazione del centro di produzione di zucchero e banane e la formazione di 200 volontari nel distretto di Iloilo, per la promozione di un corretto comportamento in caso di emergenza per disastri naturali. L’impegno politico e sociale di Pftc si esprime oggi nella diffusione del commercio equo e solidale e nella partecipazione a iniziative su temi di democrazia, diritti delle comunità indigene e autodeterminazione.

Ads

You May Also Like

Afghanistan. Un fronte comune anti-Isis

Mentre si celebra il centenario dell'indipendenza, il governo di Kabul promette il pugno di ferro dopo la strage al matrimonio rivendicata da Daesh. Una scelta uguale a quella dei talebani

Giuliano Battiston Emanuele Giordana L’Afghanistan ha celebrato ieri i cento anni dell’indipendenza dai britannici, ...

Indonesia elezioni, scontri e vittime dopo i risultati

Incidenti a Giacarta tra  i sostenitori del perdente e le forze di sicurezza. Bilancio ancora incerto di morti e feriti

Le proteste dei sostenitori di Prabowo Subianto contro la vittoria elettorale di Joko Widodo ...

Torna la tensione nel Golfo

Due esplosioni su due petroliere nei pressi dello Stretto di Hormuz  a un mese dagli incidenti contro altri quattro vascelli spingono in alto i prezzi del greggio

Due esplosioni su due petroliere immediatamente evacuate nel Golfo di Oman stanno creando l’ennesima ...