Test oltreconfine dalla Corea del Nord

Un missile balistico nordcoreano ha sorvolato la frontiera marittima intercoreana atterrando in mare poco più a Sud della linea di demarcazione de facto

Stamattina  la Corea del Nord ha sparato almeno 17 missili e circa 100 colpi di  artiglieria da 10 località diverse, secondo quanto riferisce  l’esercito sudcoreano citato dal Korea Herald.  La novità senza precedenti è che un missile balistico nordcoreano ha sorvolato la frontiera marittima intercoreana de facto ed è atterrato nelle acque a Sud del confine. E’ la prima volta che accade  dalla divisione della penisola coreana. In risposta, l’esercito sudcoreano ha lanciato tre missili da aerei caccia verso il Nord del confine marittimo intercoreano per dimostrare le sue capacità di attacco di precisione, denunciando il lancio del missile come una “provocazione diretta e molto seria”.

La Corea del Sud – riferisce Al Jazeera –  ha dichiarato che i suoi aerei da guerra hanno lanciato tre missili aria-terra in mare verso il Nord mentre alcune rotte aeree lungo la costa orientale del Paese sono state chiuse ai voli  commerciali, come hanno spiegato fonti del locale Ministero dei trasporti. “La risposta dei nostri militari – riporta la tv del Qatar – riafferma la nostra determinazione a rispondere severamente a qualsiasi provocazione (della Corea del Nord) e mostra che siamo in grado di colpire con precisione il nostro nemico”, come ha affermato il Joint Chiefs of Staff (JCS) della Corea del Sud.

(Red/Est)

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

L’immagine di copertina è tratta dal sito dell‘agenzia ufficiale nordcoreana

Tags:

Ads

You May Also Like

Una maledizione chiamata rame

Dopo dieci anni di guerra negli anni Novanta per riappropriarsi delle proprie risorse minerarie gli abitanti di Bougainville votano adesso per secedere dalla Papua Nuova Guinea. Nascerà un nuovo Stato nel Pacifico?

di Emanuele Giordana Sono oltre 200mila gli aventi diritto che sabato 23 novembre hanno ...

Afghanistan/vittime. “Quest’indagine s’ha da fare”

La Corte Penale Internazionale  autorizza l'apertura di un procedimento  ufficiale per crimini di guerra e contro l'umanità commessi nel conflitto armato  da Talebani, forze Usa e del governo di Kabul ai danni dei civili

di Elia Gerola “La Corte Penale Internazionale ha deciso all’unanimità, di autorizzare il Procuratore ...

Kim/Trump: nessun accordo ma il dialogo continua

Si chiude senza un nulla di fatto il summit di Hanoi. Salta la firma e il ricevimento celebrativo. Ma la partita non è chiusa

E’ presto per dire cose è davvero successo nel secondo e ultimo giorno di ...