Immigrazione regolare per uscire dall’emergenza

In Italia nel 2021 sono tornati a crescere i permessi di soggiorno rilasciati, ma gli ingressi per lavoro non sono ancora sufficienti alla domanda di manodopera. I dati della Fondazione Leone Moressa

Manca la manodopera ma, per gli stranieri, arrivare in Italia legalmente per lavorare resta difficile. Alcuni segnali positivi, però ci sono. Dopo il calo del 2020, nel 2021 sono tornati a crescere i Permessi di soggiorno rilasciati: 274mila, più del doppio rispetto all’anno precedente. Gli ingressi per lavoro, secondo i dati della Fondazione Leone Moressa presentati il 14 novembre alla Farnesina e alla Camera dei Deputati, sono passati da 10mila a oltre 50mila e rappresentano il 18,5% dei permessi totali, anche se il primo canale di ingresso per gli immigrati in Italia resta il ricongiungimento familiare (44% dei nuovi permessi). Incremento che non è comunque sufficiente a coprire la richiesta di lavoro.

Nonostante la carenza di manodopera sia lamentata da più settori produttivi, gli ingressi per lavoro (8,5 ogni 10.000 abitanti) rimangono infatti a un livello molto più basso rispetto alla media dell’Unione Europea, dove rappresentano il 29,8%. Il numero degli stranieri residenti in Italia resta stabile: al 1 gennaio 2022 erano 5,2milioni, l’8,8% della popolazione totale.

Continua a leggere su Unimondo.org

*In copertina Photo by Josue Isai Ramos Figueroa on Unsplash

Tags:

Ads

You May Also Like

Palestina, partono le indagini per crimini di guerra?

La dichiarazione della Procuratrice della Corte Penale Internazionale, Fatou Bensouda, ha fatto sperare nell'avvio di un'inchiesta sistematica. Ma è davvero così? L'intervista di Pressenza

Palestina: ancora morte e demolizioni

Quasi 9mila strutture di proprietà palestinese sono state abbattute dal 2009 da Israele. La denuncia dell'Onu mentre la violenza in Cisgiordania continua

Quasi 9mila strutture di proprietà palestinese sono state demolite dal 2009 da Israele. A ...

Un diario per Silvia Romano

Nel  libro appena uscito di Angelo Ferrari, storico collaboratore dell’Atlante,  viene ricostruita la vicenda della cooperante italiana rapita in Kenya nel novembre 2018

“Dov’è Silvia Romano? Che cosa ci dice di noi, cosa racconta dell’Italia, a mesi e ...