La contraddizione Cambogia: il reportage

"Templi, mattoni e contraddizioni"  nel viaggio  fotografico di questa settimana con le immagini di Raffaele Crocco di ritorno dal Sudest asiatico

La Cambogia. E’ monarchia teoricamente costituzionale. E’ Paese dalla democrazia dimenticata, con un capo di governo, Hun Sen, al potere da 40anni. E’ un monaco che si ripara con l’ombrello a Phnom Phem, la capitale, in mezzo al vociare della gente. La Cambogia è tante cose. Diceva qualcuno: le contraddizioni non si dimenticano. Qui davvero tutto è contraddizione. E nessuno dimentica, pur lasciando perdere i ricordi. Guarda e leggi “Cambogia: templi, mattoni e contraddizioni”  il reportage di questa settimana di Raffaele Crocco di ritorno dal Sudest asiatico

Tags:

Ads

You May Also Like

Myanmar, aumenta la pressione internazionale

Nuova Zelanda e Usa contro i militari mentre per il sesto giorno consecutivo la gente torna in piazza. La giunta imposta una legge firewall per dare base legale all'oscuramento di Internet e social

Ramoscelli d’olivo a Doha

In Qatar talebani e americani negoziano sull'uscita delle truppe straniere dal Paese, su una tregua, sulla rinuncia a relazioni col terrorismo internazionale. Entra in scena mullah Baradar, colomba della guerriglia. Ma intanto il governo di Kabul resta all'angolo

Dal Qatar, dove ha sede l’ufficio politico dei talebani nella capitale Doha,arrivano segnali sempre ...