RSF: una geografia della censura

Videografiche. Nel 2023 le condizioni per esercitare il giornalismo sono ritenute scarse in 7 Paesi su 10

La  classifica mondiale di Reporter senza frontiere in occasione del Press Freedom Day. Un video del Segretario generale di Rsf Christoiphe Deloire spiega, con una mappa geografica virtuale, la crescita di politiche repressive contro i giornalisti in molti Paesi, nuovi strumenti di disinformazione offerti dall’intelligenza artificiale, guerre di propaganda in un contesto di grandi tensioni internazionali.  Nel 2023 le condizioni per esercitare il giornalismo sono ritenute scarse in 7 Paesi su 10. Riproduciamo  il video che si può recuperare in originale qui

 

Tags:

Ads

You May Also Like

Tintinnar di sciabole in Cile

Scontro radicale sulla nuova Costituzione. Boric sotto attacco di fake news e minacce di golpe  

di Maurizio Sacchi Il 4 settembre i Cileni dovranno decidere se approvare o respingere ...

La guerra ucraina si avvicina a 500 giorni. Il punto

Qualunque cosa accada a Kiev o a Mosca - mediazioni o golpe che siano - il conflitto uccide sempre e comunque. Muoiono ancora i civili, uccisi da bombe che non fanno differenze

di Raffaele Crocco Politica, diplomazia, golpe e insurrezioni: la realtà è che in Ucraina ...

Mali, addio all’Onu

Con voto unanime  Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha deciso ufficialmente ieri la conclusione della missione di mantenimento della pace Minusma. Gli effetti del Referendum "militare"

Con il voto unanime dei suoi 15 membri Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni ...