Saranno cosa nostra

Il premier Bibi Netanyahu ha detto che Israele applicherà immediatamente la sovranità del suo Paese alla Valle del Giordano e al Mar Morto settentrionale  se riceverà un quinto mandato

Il premier israeliano  Netanyahu  ha detto  che Israele “applicherà immediatamente la sovranità del suo Paese  alla Valle del Giordano e al Mar Morto settentrionale” se gli sarà  assicurato un quinto mandato come primo ministro. Dura la reazione araba e palestinese per dichiarazioni pesantissime che indicano una volontà di annessione mai annunciata ufficialmente prima e gravida di conseguenze.

La Valle del Giordano e il Mar Morto settentrionale rappresentano il 30 per cento della Cisgiordania. Si trovano nell’area C, il che significa che queste terre sono per lo più sotto il controllo militare e civile israeliano. Circa 65.000 palestinesi e 11.000 israeliani residenti in insediamenti illegali vivono in quella zona, ricorda l’emittente araba Al Jazeera citando il gruppo israeliano di difesa dei diritti umani B’Tselem.

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

Tags:

Ads

You May Also Like

La furia del ciclone Fani (aggiornato)

Oltre un milione di evacuati nell'Orissa e le prime vittime. Massima allerta nel Golfo del Bengala orientale

Oltre un milione di evacuati e le prime vittime: trenta, secondo i primi bilanci, ...

Occhi puntati su Hanoi

Entra nel vivo domani il vertice tra Trump e Kim. Oggi solo un incontro a quattr'occhi per cena

 Il summit Usa Coreano di Hanoi entra nel vivo domani  dopo l’incontro oggi  nella ...

Elezioni in Israele: per il momento è pareggio

Unica soluzione un governo di coalizione.

Dopo una notte di incertezze, anche la mattina del 18 settembre non ha sciolto ...