Sempre più armati

Dalla fine della guerra fredda il Mondo non aveva mai avuto tante armi. Un'anticipazione del dossier Atlante con i dati del Sipri

1739 miliardi di dollari. Questa la spesa militare globale del 2017, l’1,1% in più rispetto all’anno precedente. Cifra che dalla fine della Guerra fredda non era mai stata tanto elevata. Il totale della spesa rappresenta il 2,2% del reddito globale, una media di 230 dollari pro capite.

I dati emergono dall’ultimo rapporto che il Sipri, l’Istituto di ricerca internazionale di pace di Stoccolma (Stolkholm international peace research institute), ha diramato ieri.

Al nuovo report l’Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo dedicherà il dossier di martedì 8 maggio.

Per anticipare ecco alcuni dei protagonisti del rapporto.

La Cina ha investito 12 miliardi di investimento complessivo e ha registrato il maggior incremento (+13%)

Nonostante l’aumento, comunque, gli Stati Uniti rimangono saldamente alla vetta della classifica dei maggiori ‘spenditori’ con 610 miliardi.

Notevole anche l’investimento del gruppo Nato: i 29 membri hanno infatti speso 900 miliardi di dollari nel 2017, il 52% della spesa mondiale.

In direzione contraria invece la Federazione Russa che ha diminuito del 20% la spesa.

Tags:

Ads

You May Also Like

Le migrazioni forzate e l’Europa assente

di Tommaso Andreatta Prendete tutto quello che avete, tutto ciò che sia facilmente trasportabile ...

Libano-Israele: emergenza rientrata?

Dopo giorni di alta tensione, di missili e di droni, sembra tornata la calma sul confine, anche se le ragioni dello scontro tra Hezbollah e lo Stato Ebraico restano

Dopo una settimana di alta tensione sembra essere tornata la calma sul confine tra ...

Sahara Occidentale: ancora un nulla di fatto

Il Consiglio di Sicurezza ha rinnovato la missione Minurso con una risoluzione che, secondo il fronte Polisario e non solo, mina i progressi fatti nei mesi precedenti

Essere in una situazione di stallo non è certo una novità per il Sahara ...