Sempre più armati

Dalla fine della guerra fredda il Mondo non aveva mai avuto tante armi. Un'anticipazione del dossier Atlante con i dati del Sipri

1739 miliardi di dollari. Questa la spesa militare globale del 2017, l’1,1% in più rispetto all’anno precedente. Cifra che dalla fine della Guerra fredda non era mai stata tanto elevata. Il totale della spesa rappresenta il 2,2% del reddito globale, una media di 230 dollari pro capite.

I dati emergono dall’ultimo rapporto che il Sipri, l’Istituto di ricerca internazionale di pace di Stoccolma (Stolkholm international peace research institute), ha diramato ieri.

Al nuovo report l’Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo dedicherà il dossier di martedì 8 maggio.

Per anticipare ecco alcuni dei protagonisti del rapporto.

La Cina ha investito 12 miliardi di investimento complessivo e ha registrato il maggior incremento (+13%)

Nonostante l’aumento, comunque, gli Stati Uniti rimangono saldamente alla vetta della classifica dei maggiori ‘spenditori’ con 610 miliardi.

Notevole anche l’investimento del gruppo Nato: i 29 membri hanno infatti speso 900 miliardi di dollari nel 2017, il 52% della spesa mondiale.

In direzione contraria invece la Federazione Russa che ha diminuito del 20% la spesa.

Tags:

Ads

You May Also Like

Usa-Huawei. La guerra dei dati

Mentre Trump ammette che la signora Meng sarà usata come “gettone di scambio” nella trattativa con la Cina, nella sua offensiva di immagine la multinazionale lancia un’affermazione-bomba: "Non obbediremmo nemmeno al presidente Xi, se ci ordinasse di mettere i dati acquisiti a disposizione del governo cinese”

di Maurizio Sacchi Huawei ha lanciato una vera campagna mondiale d’immagine in risposta a ...

Terzo Mondo, tra aiuti gonfiati e budget oscuri

di Andrea Tomasi Quanti soldi vengono spediti realmente nei Paesi più poveri del mondo, ...

Fame dimezzata. Ora si puo’ fare

      di Raffaele Crocco La cosa che fa riflettere davvero – pensate, ...