Sessant’anni di PerugiaAssisi

Dal 1961, centinaia di migliaia di persone provenienti da ogni parte del mondo, hanno marciato per la Pace

Oggi, 10 ottobre, è il giorno della Marcia per la Pace.

Nel 2021 la PerugiAssisi compie 60 anni: una lunga storia di pace, d’impegno per la pace e i diritti umani. Dal 1961, infatti, centinaia di migliaia di persone provenienti da ogni parte del mondo hanno marciato da Perugia ad Assisi per promuovere il rispetto dei più importanti valori e diritti universali.

Per prepararsi alla Marcia 2021 l’8 e il 9 ottobre si sono svolti i Meeting della Cura ai quali abbiamo partecipato anche noi dell’Atlante delle guerre.

“In un mondo frantumato – si legge sul sito della marcia – dopo un lungo tempo di incuria e di sfruttamento dell’uomo, della donna e del pianeta, stiamo facendo i conti con un aumento spropositato del dolore del mondo che sta togliendo la pace a molta gente. C’è il dolore angosciante di tutte le persone che sono prigioniere del mostro della guerra, della miseria, delle malattie, delle migrazioni, della devastazione ambientale, della disoccupazione, dell’oppressione, delle persecuzioni… E c’è il dolore dell’anima, un dolore profondo che viene da un malessere
diffuso: un senso comune di inquietudine, incertezza e smarrimento”.

“Per alleviare tanto dolore e mettere fine a questa situazione insopportabile dobbiamo sviluppare la nostra capacità di prenderci cura gli uni degli altri e del pianeta. Solo una “società della cura” sarà una società di pace”.

Buona marcia a tutti e tutte!

 

 

Tags:

Ads

You May Also Like

La ricca Olanda punisce i poveri

Nei Paesi Bassi aumentano i senza tetto. Diventa necessario lo stop alla vendita di alloggi sociali nel settore privato, il blocco degli sfratti e la messa a disposizioni di abitazioni dignitose

di Alessandro Federici Fondation Abbé Pierre e FEANTSA, nei  loro  rapporti “Regard sur le ...

La catastrofe di Idlib

I raid di Mosca, Damasco e Ankara non si fermano mentre a rimetterci sono i civili. Bombe sulle scuole e migliaia di sfollati

A Idlib è in corso una catastrofe umanitaria a causa degli scontri armati nella ...

Tavoli negoziali: l’agenda del 10 marzo

Occhi puntati sui due vertici in Turchia e in Francia: il primo tra Russia e Ucraina. Il secondo - a 27 -  per decidere il futuro dell'Europa anche in termini di difesa collettiva

Mentre la guerra ucraina entra nella terza settimana di conflitto gli occhi sono puntati ...