Siria, appuntamento al buio

Il presidente turco Erdogan incontrerà il 5 marzo i leader di Russia, Francia e Germania. Ma un accordo appare per ora difficile

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan  incontrerà in marzo  i leader di Russia, Francia e Germania per discutere della situazione nel nord-ovest della Siria, dove una spinta militare da parte delle forze governative appoggiate da Mosca contro l’ultima enclave tenuta dall’opposizione ha creato una colonna di profughi di  quasi un milione persone. Erdogan non ha specificato dove si terrà  l’incontro fissato il 5 marzo. Ha aggiunto, tuttavia, che la Turchia ha una  tabella di marcia per la Siria e che ha parlato  venerdì con il presidente russo Vladimir Putin, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Emmanuel Macron.

Intanto un altro  soldato turco è stato ucciso nella regione di Idlib in  in un attentato dinamitardo da parte di forze governative appoggiate dalla Russia: è la sedicesima vittima militare della Turchia. Il crescente bilancio delle vittime militari turche, tra cui due giovedì, potrebbe – scrive il Jerusalem Post – complicare un possibile accordo per fermare il picco di combattimenti nel nord-ovest della Siria iniziati con forza in dicembre.

(Red/Est)

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

Tags:

Ads

You May Also Like

I difficili primi giorni di Castillo alla guida del Perù

Costretto alle dimissioni il Ministro degli Esteri. Tra accuse di estremismo e dichiarazioni omofobe nasce il nuovo governo

Il presidente del Perù, Pedro Castillo, ha accettato martedì 17 agosto le dimissioni del  ...

Hamas-Fatah, cosa prevede l’accordo

Una prima traduzione dell’accordo tra Hamas e Fatah, riportata dal sito web Time of ...