Soccorso notturno: 59 naufraghi salvati da RESQ

Nella notte tra il 10 e 11 ottobre 2021, la nave di ResQ - People saving people ha effettuato un soccorso notturno: 59 persone salvate, anche donne e bambini.
Comunicato stampa Resq
Nella notte tra il 10 e 11 ottobre la ResQ People ha effettuato un soccorso e ha salvato 59 persone, tra cui 6 donne (una incinta) e 17 minori. I naufraghi provengono prevalentemente da Siria, Somalia, Eritrea, Etiopia, Sudan e Egitto; ci sono anche cittadini di Yemen, Nigeria, Libia, Gambia, Costa d’Avorio. Il barchino di legno era partito da Zuwara, Libia, ed era stato in mare per circa 24 ore.

Il soccorso, in acque internazionali, è avvenuto in base alla segnalazione di un Navtex che indicava una barca di legno in distress. L’equipaggio si sta prendendo cura dei naufraghi a bordo della ResQ People. nelle prossime ore la nave rimarrà nella zona di ricerca e soccorso per monitorare la situazione.

“È per questo che è nata ResQ: salvare chi rischierebbe di morire” – dichiara Lia Manzella, vicepresidente dell’associazione, che si trova in questo momento a bordo della nave. “Ed è solo grazie alla volontà, all’impegno e alla generosità dei cittadini italiani che sostengono ResQ che queste vite, ora, sono finalmente al sicuro”.

Entra nella community

Iscriviti alla nostra newsletter
La ResQ People era partita venerdì sera da Porto Empedocle per la sua seconda missione di salvataggio; a bordo un equipaggio di 21 persone provenienti da 4 diversi Paesi. Nel corso della prima missione, nello scorso mese di agosto, erano state portate in salvo 166 persone. ResQ People Saving People è una Onlus italiana nata per aggiungere una nave di soccorso alla flotta civile che opera nel Mediterraneo centrale: per sostenere le nostre attività e aiutarci a salvare persone.
Per conoscere meglio la realtà di RESQ: https://resq.it/

Entra nella community

Lasciaci qualche informazione su di te, così saremo in grado di contattarti quando lanceremo la campagna di crowdfunding e potrai ricevere la nostra newsletter con gli ultimi aggiornamenti dal mondo.

IN ESCLUSIVA PER TE L’ABSTRACT SULL’INSERTO “SPECIALE CORONAVIRUS”

Tags:

Ads

You May Also Like

Un mondo senza mine

Al Festival della Diplomazia la Mostra “Life of Mine” sulle vittime degli ordigni bellici inesplosi

Oggi alle ore 11.00, a Villa Farinacci a Roma, verrà inaugurata la Mostra fotografica ...

Afghanistan/vittime. “Quest’indagine s’ha da fare”

La Corte Penale Internazionale  autorizza l'apertura di un procedimento  ufficiale per crimini di guerra e contro l'umanità commessi nel conflitto armato  da Talebani, forze Usa e del governo di Kabul ai danni dei civili

di Elia Gerola “La Corte Penale Internazionale ha deciso all’unanimità, di autorizzare il Procuratore ...

La guerra uccide anche la biodiversità

L’Ucraina ospita habitat di frontiera in cui si mescolano specie asiatiche e specie europee, che rischiano l’estinzione in una terra fertile da troppo tempo messa a dura prova dai conflitti

di Anna Molinari Alle scuole elementari, nell’ora di geografia studiavamo che il continente Europeo ...