6 Agosto 2022: piantiamola col nucleare e seminiamo pace (aggiornato)

Sabato prossimo è il 77° anniversario dell’infausto evento di Hiroshima e il 9 di Nagasaki. Ricordare per cambiare le cose. Piantare un seme per seminare futuro

Il 6 agosto 1945 venne sganciata la bomba nucleare che distrusse la città giapponese di Hiroshima, il 9 agosto la sciagura si ripeté su Nagasaki. Queste date resteranno per sempre nella storia umana come giorni bui, assolutamente nefasti e che mai vorremmo ripetere nel futuro.Il 6 agosto, pianta un seme, o accendi una candela, o scrivi un messaggio, fai un gesto che sia a favore di un futuro libero da armi nucleari e che ti ricordi ogni giorno di aver cura di far crescere la Pace in te e fuori di te.

La rete Convergenza  invita i cittadini italiani  in questo giorno di commemorazione a dare un segnale, a fare un gesto che manifesti il tuo sostegno al TPNW (Trattato per la messa al bando delle armi nucleari) affinché le armi nucleari siano bandite dal nostro futuro. Crediamo fortemente che ognun di noi sia portatore di un seme di quella Pace a cui tutti aspiriamo e che sia nelle nostre mani l’unica possibilità di costruirla, insieme. In molti e sempre di più ci rendiamo conto che c’è da cambiare rotta, che c’è qualcosa di fondamentalmente sbagliato nel mondo in cui viviamo, per prima la credenza che non possiamo far nulla per cambiarlo. Ma non dobbiamo sottovalutarci e non dobbiamo dimenticare che viviamo in un’era digitale che ci connette tutti in modo esponenziale. Il cammino che porta alla pace globale non è breve e sicuramente sarà accidentato, ma è l’unico cammino per costruire un futuro.

A Milano parteciperemo come Atlante all’appuntamento promosso da Convergenza  e organizzato nel capoluogo lombardo da Mondo senza Guerre e senza Violenza, Disarmisti Esigenti, WILP Italia, Atlante delle guerre e dei conflitti nel Mondo (per noi partecipa Emanuele Giordana, direttore di atlanteguerre.it). Un analogo evento avverrà a Roma la mattina del 5 agosto in piazza del Pantheon con la presenza dell’Ambasciatore giapponese in Italia insieme ad altre Associazioni presenti su Roma. Ecco il programma di Milano:

– ritrovo alle h17:15ca in via privata Cesare Mangili, 2/4 angolo via Andrea Appiani, presso la sede del Consolato Generale del Giappone in Italia, con cui sono intercorse corrispondenze. Deposizione di “presente” in memoria di Hiroshima e Nagasaki;

– h.17:45ca, partenza del corteo/manifestazione, in previsione di circa 100 persone, da quella sede con percorrenza di via della Moscova, lato marciapiedi di dx, fino all’arrivo in largo La Foppa. Sosta in questo luogo, dove avverrà una prima commemorazione con interventi degli organizzatori alla presenza dei cittadini, non quantificabile, per ca 30’. Verranno distribuiti volantini esplicativi;

– h.19:30ca partenza da largo La Foppa con percorrenza di corso Garibaldi, via Mercato, via Ponte Vetero, fino a raggiungere piazza del Carmine. Seconda sosta commemorativa alla presenza di cittadini, non quantificabile, per ulteriori 30’, con altrettanti interventi e volantinaggio;

Conclusione prevista per le ore 21:00ca.

 

In copertina: foto di Lubo Minar (Unsplash)

La mappa del nucleare è stata preparata da Daniele Bellesi e Elia Gerola

Tags:

Ads

You May Also Like

Il Sahara Occidentale e i colpi di coda di Trump

La proposta di 'scambio' tra il riconoscimento del diritto del Marocco sull'area saharawi e la normalizzazione dei rapporti con Israele ha provocato la relazione della comunità internazionale. Alcuni scenari

Bosnia Erzegovina: luce verde dall’Unione Europea

Per Ursula Von der Leyen  nell’ultimo anno la BiH ha compiuto i maggiori progressi per quanto riguarda il  percorso verso l’Ue

di Edvard Cucek  “Questa settimana abbiamo raccomandato al Consiglio Europeo  di aprire i negoziati di ...

Nel Sahel è emergenza umanitaria

Oltre 29milioni di persone in sei Paesi della Regione necessitano di urgente aiuto per far fronte all'aumento della fame e a un contesto di insicurezza “senza precedenti”. L'allarme di Unhcr e due ong