Colpo di mano a Conakry

Dopo aver esautorato il Presidente Conde i militari "convocano" per oggi l'esecutivo mentre dichiarano il coprifuoco

Il comando del  corpo militare  d’élite a capo di una ribellione nella capitale della Guinea ha convocato i ministri del gabinetto del Presidente Conde e altri alti funzionari del Paese per questa mattina, secondo un annuncio dei golpisti che hanno  anche decretato ieri un coprifuoco nazionale “fino a nuovo ordine” e la sostituzione dei Governatori regionali con i militari. Come da copione, dopo aver preso possesso della televisione di Stato, i  ribelli hanno  promesso di ripristinare la democrazia, secondo la dichiarazione letta dal colonnello Mamadi Doumbouya. Il colonnello Mamadi Doumbouya, un ex legionario dell’esercito francese, è diventato nel primo pomeriggio di domenica il nuovo leader della Guinea dopo che il colpo di mano militare ha di fatto rovesciato  il governo del Presidente Alpha Conde.

(Red/Est)

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

In copertina foto aerea della capitale della Guinea

Tags:

Ads

You May Also Like

Fontana e la verità che fa male

di Raffaele Crocco* Fontana, candidato alla presidenza della Regione Lombardia, dovremmo ringraziarlo. È l’uomo ...

Dietro l’accordo sul gas Italia-Libia

Un progetto ambizioso in un Paese diviso e instabile. E motovedette per "salvare" i migranti  

di Maurizio Sacchi Sabato 28 gennaio l’Eni e la compagnia petrolifera statale libica Noc ...

Bambini kamikaze, una vergogna silenziosa

di Andrea Tomasi Bambini utilizzati come bombe umane. Succede nel conflitto del lago Ciad: ...