Mine: il passo indietro degli Stati Uniti

La nuova politica promulgata dal Dipartimento della Difesa Usa ne autorizza l’impiego in "circostanze eccezionali" anche fuori dalla penisola coreana. Cosa intanto può fare il nostro Paese. Un intervento del direttore della Campagna italiana contro questi ordigni

di Giuseppe Schiavello* Il 31 gennaio scorso gli Stati Uniti hanno annunciato la cancellazione ...

Un Atlante per i crimini di guerra

La verità sulle vittime in Bosnia Erzegovina nel periodo 1992/95. Un archivio della memoria nei Balcani

di Edvard Cucek Nell’ambito del Forum ZFD (Ziviler Friedensdienst) è stata presentata a Belgrado ...

Come modificare il memorandum Italia-Libia

Un decalogo per cambiare l'accordo entro febbraio 2020. Un intervento di Nino Sergi presidente emerito di Intersos

di Nino Sergi* Il governo italiano ha deciso di rinnovare il memorandum di intesa ...

Cile: la forza (e la poesia) della ragione

L'analisi di Silvia Carradori, attivista femminista, sulla rivolta cilena

Riceviamo e pubblichiamo la testimonianza di Silvia Carradori, attivista femminista che per anni ha ...

“Chiudere in Libia i centri di detenzione”

L'intervento del Presidente emerito di Intersos e policy Advisor di LINK 2007 sui doveri della comunità internazionale

Co-organizzato dalla Farnesina e dalla Direzione generale per la protezione civile e le operazioni ...

La Turchia e la credibilità della Ue

Un intervento di Franco Ippolito presidente della Fondazione Basso sulla tutela dei diritti umani dei popoli. Le responsabilità dell'Europa e dell'Italia

di Franco Ippolito* La storia dell’oppressione turca e delle violazioni dei diritti fondamentali del ...

Tunnel della discordia

Hezbollah,  Israele e la complicata questione libanese. In cui si infila - maldestramente - anche un ministro italiano

di Paola Caridi* Dopo la denuncia, Israele è passato rapidamente alla seconda fase dell’operazione denominata ...

Fare a pugni col diritto

Una riflessione su armi e diritti umani alla vigilia del 70mo della Dichiarazione universale firmata all'Onu nel 1948. A partire dal decreto sicurezza in Italia

di Carlo Tombola*                        ...

4 novembre, la festa dei fabbricanti d’armi

"Per tenere attuali e comprensibili alle nuove generazioni le parole di  tutti coloro che hanno testimoniato la forza della pace e della nonviolenza, vogliamo ribadire che non è un giorno di festa ma di lutto". Una riflessione dell’Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere

A conclusione in Italia delle manifestazioni del centenario della prima Guerra Mondiale, pubblichiamo volentieri ...

Mi chiamo Atai Walimohammad

La storia di una famiglia afgana. Violenza, tortura, fuga dalla guerra.  Ma anche una bella  storia di solidarietà. Una testimonianza

  Mi chiamo Atai Walimohammad, sono figlio di un medico che fu ucciso dalla ...

  • 1
  • 2