Concerti nazirock: blitz in Germania

Di Margherita Girardi 

Ideologia razzista e antisemita diffusa attraverso la musica: questo è il modus operandi, nonché il principale metodo di reclutamento di Hammerskins, associazione neonazista messa al bando la scorsa settimana dalla Ministra dell’Interno tedesca Nancy Faeser.

Hammerskins è fra i più pericolosi e organizzati raggruppamenti neonazisti d’Europa, dopo Blood and Honour, già reso fuorilegge nel Paese nel 2000. Attraverso concerti di musica nazirock, la vendita di dischi dai testi antisemiti e di merchandising con simboli di estrema destra, Hammerskins promuove teorie razziali basate sull’ideologia nazista, per favorire la coesione fra chi fa parte dell’organizzazione e attrarre e radicalizzare nuove reclute. In un’importante retata, seguita alla messa al bando, oltre 700 agenti di polizia hanno perquisito le proprietà di 28 membri dell’organizzazione: sono stati confiscati denaro, oggetti commemorativi del Terzo Reich e armi.

Secondo la Ministra dell’Interno, l’estremismo di destra è ancora il più grande pericolo per la democrazia tedesca. I servizi di sicurezza hanno stimato che circa 38mila persone in Germania facevano parte della scena estremista di destra nel 2022: circa un terzo di loro sono considerati potenzialmente violenti. Con la messa al bando di Hammerskins e della sua sotto-organizzazione Crew 38, Faeser afferma che la Germania sta dando un segnale inequivocabile, di decisa opposizione all’estremismo di destra, al razzismo e all’antisemitismo. Si tratta della ventesima organizzazione estremista dichiarata illegale nel Paese.

Continua su Il Fendinebbia.it

*In copertina foto di geogif su Shutterstock

Tags:

Ads

You May Also Like

Una luce sul buio finanziario di Singapore

Le attività che possono sostenere direttamente o indirettamente la proliferazione di armi hanno spaziato negli anni dal commercio di pietre e metalli preziosi al prestito di denaro fino alla fornitura di servizi legali

di Alessandro Graziadei Singapore nelle scorse settimane ha approvato una serie di emendamenti alle ...

La piazza contro la guerra mentre si tratta

Tensione e conflitto  ma anche spiragli negoziali. Mentre i pacifisti tornano a occupare le piazza del pianeta. Anche in Russia

Ore cruciali per il destino dell’Ucraina. Una giornata, quella di oggi, ancora carica di ...

No all’oleodotto, la lotta del popolo Yaqui

Popolazioni indigene sotto attacco anche in Messico. Nello stato di Sonora è infatti in ...