Hong Kong brucia

Oggi  la polizia  ha sfondato le barricate del campus universitario assediato per arrestare le persone all'interno

Incidenti con gli studenti intrappolati al politecnico, arresti di massa (oltre 400), chiusura dei corsi universitari, bando alle maschere che coprono il volto, inasprimento della repressione e minaccia di sparare a vista. E’ sempre più tesa la situazione a Hong Kong dove non è stato sufficiente abolire la contestata legge sull’estradizione. Oggi  pomeriggio (mattina in Italia)  la polizia  ha sfondato le barricate del campus universitario assediato per arrestare le persone all’interno, dopo scene caotiche durante la notte e un tentativo prima dell’alba di irrompere nel sito occupato dopo che la polizia aveva bloccato tutte le vie di fuga dall’area del politecnico. Alle 8 di sera (ora locale) alcune centinaia di studenti erano però ancora barricati nell’ateneo e la polizia ha bloccato un loro tentativo di sortita.

Segui gli avvenimenti sul giornale di Hong Kong South China Morning Post

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

In copertina un fotogramma degli scontri della notte da GlobalNews

(Red/Est)

Tags:

Ads

You May Also Like

Turchia: Condanna Ue ma senza embargo

L'Unione europea richiama Ankara per l'invasione in Siria ma non riesce a trovare una posizione comune sullo stop alla vendita di armi

“L’UE condanna l’azione militare della Turchia che compromette seriamente la stabilità e la sicurezza ...

La colonna infame

Fotonotizia. La fuga dall'Honduras verso la speranza nel Nord. In settimana l'approfondimento dell'Atlante sui motivi di un esodo di massa senza precedenti. Criminalizzato

Partiti a piedi e in autobus dal nord-ovest dell’Honduras il 13 ottobre sono ormai ...

Turchia vs Curdi: il via libera della Nato

Dietro le rituali formule della diplomazia una sostanziale luce verde al governo Erdogan

Spesso una fotografia e un comunicato stampa ufficiale dicono più di molte analisi. Il ...