I muri del mondo: dove e quanti sono

Se le merci e capitali circolano (più o meno) liberamente, lo stesso non si può dire delle persone.

I muri che oggi esistono nel Pianeta sono ventidue. Le motivazioni che portano a erigere muri sono a parole molte ma alla fine dei conti quella di bloccare le migrazioni e le infiltrazioni è la spiegazione più concreta.

Gli Stati, infatti, giustificano la creazione di barriere con ragioni di sicurezza, contro il terrorismo, per bloccare trafficanti di armi e droga ma in realtà, servono solo a bloccare  la libera circolazione degli esseri umani.

Dalla infografica realizzata dall’Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo, che presto si potrà trovare aggiornata sulla nuova edizione del volume, Alessandro Vallin ha creato un’animazione che ripercorre, anno dopo anno, la nascita di queste costruzioni. Costruzioni che sono spesso sinonimo di morte, dal momento che attraversale porta con sé un rischio altissimo.

Qui l’infografica animata

Tags:

Ads

You May Also Like

Dietro al fuoco amazzonico

Il "Giorno dei fuochi" e le cause del grande rogo in Brasile

  di Maurizio Sacchi Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro ha annunciato che non ...

Proclamata l’autonomia della Cirenaica in Libia: uno schiaffo al Cnt

A quattro mesi dalla fine della guerra contro Gheddafi la Cirenaica è stata proclamata ...

Filippine: strage impunita a Panay (aggiornato)

La guerra sotterranea contro supposti guerriglieri colpisce le comunità indigene che si oppongono alla costruzione di una enorme diga. Nove morti e decine di arresti tra i Tumandok. La Chiesa cattolica prende posizione