I muri del mondo: dove e quanti sono

Se le merci e capitali circolano (più o meno) liberamente, lo stesso non si può dire delle persone.

I muri che oggi esistono nel Pianeta sono ventidue. Le motivazioni che portano a erigere muri sono a parole molte ma alla fine dei conti quella di bloccare le migrazioni e le infiltrazioni è la spiegazione più concreta.

Gli Stati, infatti, giustificano la creazione di barriere con ragioni di sicurezza, contro il terrorismo, per bloccare trafficanti di armi e droga ma in realtà, servono solo a bloccare  la libera circolazione degli esseri umani.

Dalla infografica realizzata dall’Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo, che presto si potrà trovare aggiornata sulla nuova edizione del volume, Alessandro Vallin ha creato un’animazione che ripercorre, anno dopo anno, la nascita di queste costruzioni. Costruzioni che sono spesso sinonimo di morte, dal momento che attraversale porta con sé un rischio altissimo.

Qui l’infografica animata

Tags:

Ads

You May Also Like

Madrid: allarme rosso per il clima

i grandi inquinatori bloccano ogni accordo. Ma una svolta virtuosa non è un'utopia

“Ho partecipato a questi negoziati sul clima da quando sono iniziati nel 1991. Ma ...

Made in Bangladesh

di Andrea Tomasi I sette militanti che l’1 luglio hanno assaltato il ristorante di ...

Torna la tensione nel Golfo

Due esplosioni su due petroliere nei pressi dello Stretto di Hormuz  a un mese dagli incidenti contro altri quattro vascelli spingono in alto i prezzi del greggio

Due esplosioni su due petroliere immediatamente evacuate nel Golfo di Oman stanno creando l’ennesima ...