Il giorno dell’olocausto nucleare

Il 6 agosto del 1945 fu sganciata la prima bomba atomica sulla città giapponese di Hiroshima. Tre giorni dopo toccò a Nagasaki

Cominciò 74 anni fa il 6 agosto a Hiroshima. I bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki furono i due attacchi nucleari alla vigilia della fine  della Seconda guerra mondiale e le bombe sganciate dagli dagli Stati Uniti sul Giappone segnarono infatti l’epilogo della guerra. La mattina del 6 agosto 1945 alle 8 e 15 l’aeronautica militare statunitense sganciò la bomba atomica “Little Boy” sulla città giapponese di Hiroshima. Tre giorni dopo fu la volta  dell’ordigno “Fat Man” su Nagasaki. Il numero di vittime dirette è stimato da 100 000 a 200 000: quasi esclusivamente civili. E’ stato fortunatamente il primo e unico mezzo di questo tipo utilizzato in guerra. Oggi in tutto il mondo si ricorda uno dei gironi più terribili dell’avventura umana.

(Red/est)

Tags:

Ads

You May Also Like

Un’idea americana per una pace afgana (aggiornato)

Mentre talebani ed emissari di Washington stanno per incontrarsi a Doha la stampa di Kabul rivela un piano Usa per il negoziato. Che mette  all'angolo il governo di Ashraf Ghani

Questa volta saranno da soli. Né pachistani, né sauditi, né iraniani, né emiratini ma, ...

I pericoli di un’aggressione turca

La dichiarazione del Consiglio Esecutivo del KNK (Kongreya Neteweyî ya Kurdistanê-Kurdistan National Congress) diffusa da Rete Kurdistan Italia

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la dichiarazione del  Consiglio Esecutivo del KNK (Kongreya Neteweyî ya Kurdistanê-Kurdistan ...

Myanmar, resistenza di massa e minacce della giunta (3)

I militari annunciano il giro di vite mentre una sorta di sciopero generale paralizza il Paese ormai da tre giorni. Il generale Hlaing parla alla nazione senza dire nulla