La furia del ciclone Fani (aggiornato)

Oltre un milione di evacuati nell'Orissa e le prime vittime. Massima allerta nel Golfo del Bengala orientale

Oltre un milione di evacuati e le prime vittime: trenta, secondo i primi bilanci, in Bangladesh e in India. E’ per ora l’effetto  del  potente ciclone che ha colpito la costa  orientale dell’India e del Bangladesh con  piogge torrenziali e venti fino a 200 km all’ora. Il ciclone Fani, è una delle tempeste più violente che ha flagellato  la regione negli ultimi anni. Più di un milione di persone in India sono state evacuate dallo stato orientale dell’Orissa mentre inondazioni sono segnalate in diverse aree e si prevede  un’ondata di 1 metro e mezzo che potrebbe minacciare i piani bassi di molte abitazioni.

Clicca qui Per seguire il ciclone, il suo percorso e la risposta locale

La mappa è di Reliefweb. Aggiornamento del 4 maggio alle ore 15.30 italiane

L’immagine in copertina è tratta dal fotogramma di un’elaborazione grafica di Cnn

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

Tags:

Ads

You May Also Like

Caccia all’uomo a Sri Lanka

Il pugno di ferro nell'isola dopo gli attentati di Pasqua sembra aprire una stagione di nuove stragi

di Emanuele Giordana I corpi di 15 persone, tra cui sei bambini giacciono sul ...

La strage del monsone (aggiornato)

Piogge violentissime battono il Kerala in India del Sud. Centinaia le vittime e quasi un milione di sfollati

Quasi un milione di sfollati e 370 vittime. E’ questo il bilancio provvisorio del ...

Rohingya, nubi sul rimpatrio

di Emanuele Giordana Quando a fine novembre 2017, Myanmar e Bangladesh hanno siglato un ...