La furia del ciclone Fani (aggiornato)

Oltre un milione di evacuati nell'Orissa e le prime vittime. Massima allerta nel Golfo del Bengala orientale

Oltre un milione di evacuati e le prime vittime: trenta, secondo i primi bilanci, in Bangladesh e in India. E’ per ora l’effetto  del  potente ciclone che ha colpito la costa  orientale dell’India e del Bangladesh con  piogge torrenziali e venti fino a 200 km all’ora. Il ciclone Fani, è una delle tempeste più violente che ha flagellato  la regione negli ultimi anni. Più di un milione di persone in India sono state evacuate dallo stato orientale dell’Orissa mentre inondazioni sono segnalate in diverse aree e si prevede  un’ondata di 1 metro e mezzo che potrebbe minacciare i piani bassi di molte abitazioni.

Clicca qui Per seguire il ciclone, il suo percorso e la risposta locale

La mappa è di Reliefweb. Aggiornamento del 4 maggio alle ore 15.30 italiane

L’immagine in copertina è tratta dal fotogramma di un’elaborazione grafica di Cnn

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

Tags:

Ads

You May Also Like

Myanmar a processo per genocidio

Al Tribunale dell'Aia, la Premio Nobel Aung San Suu Kyi, si è difesa dalle accuse che riguardano il popolo rohingya.

di Elia Gerola. E’ terminata ieri, giovedì 12 dicembre, la prima sessione del procedimento ...

Un popolo senza Stato

I curdi sono una nazione senza un'entità nazionale sempre promessa e sempre negata. Una comunità di  origini antichissime che popola la regione mediorientale

di Lucia Frigo  Il  popolo curdo è una nazione senza Stato, un gruppo etnico di ...

Afghanistan, segnali di pace ma nessuna tregua

Dal negoziato di Doha tra talebani e americani segnali importanti. Ma il governo di Kabul resta escluso, le gente continua a morire e le armi a cantare

di Emanuele Giordana Nel quinto round negoziale a Doha tra talebani e americani non ...