L’acqua malata di Fukushima

Solleva polemiche la notizia che il Giappone riverserà nell’Oceano il liquido utilizzato  per raffreddare i reattori dopo il tragico incidente alla centrale nucleare

di Anna Molinari

Un annuncio che sta sollevando non poche polemiche: il Giappone riverserà nell’Oceano l’acqua utilizzata per raffreddare i reattori dopo il tragico incidente della centrale nucleare di Fukushima. Apparentemente è solo acqua che torna all’acqua, no? No. Perché quell’acqua è radioattiva: una volta utilizzata (dopo 10 anni dalla catastrofe per raffreddare i reattori servono ancora fino a 200 metri cubi al giorno) l’acqua risulta pesantemente contaminata (62 radionuclidi, tra i quali stronzio-90, cesio-137 e trizio, a livelli superiori ai limiti di legge). Ma non si tratta solo di questo: si parla anche dell’acqua piovana e delle falde acquifere, stoccata e oggetto di dibattiti e discussioni da anni. … Leggi tutto su Unimondo

In copertina una veduta della città giapponese di Fukushima

Entra nella community

Iscriviti alla nostra newsletter

Entra nella community

Lasciaci qualche informazione su di te, così saremo in grado di contattarti quando lanceremo la campagna di crowdfunding e potrai ricevere la nostra newsletter con gli ultimi aggiornamenti dal mondo.

IN ESCLUSIVA PER TE L’ABSTRACT SULL’INSERTO “SPECIALE CORONAVIRUS”

Tags:

Ads

You May Also Like

Celebrazioni di sangue

Settant’anni di Israele e della Nakba macchiati dal sangue nel giorno in cui gli Usa spostano l’ambasciata a Gerusalemme

di Alice Pistolesi Il primo giorno della nuova sede dell’ambasciata Usa a Gerusalemme è ...

Iran: non vi sono soluzioni militari della controversia sul programma nucleare

“Un Iran attaccato non risulterebbe affatto maggiormente disposto a negoziare e sarebbe doppiamente determinato ...

Da oggi con Radio Bullets

Un'alleanza per migliorare la qualità della nostra informazione e completare gli strumenti che mettiamo a disposizione di chi vuole sapere cosa accade nel Mondo. Fare rete per unire le forze e le idee

Da oggi abbiamo un nuovo alleato: Radio Bullets. Poche parole, solo per spiegare le ...