***Flash***Annunciato Governo Unità nazionale in Myanmar

Nasce l'esecutivo clandestino guidato dalla Lega di Aung San Suu Kyi contro la giunta militare

Mentre scriviamo e’ in corso via zoom la Conferenza stampa di presentazione del Governo di unità nazionale birmano che da oggi diventa ufficiale: “Finisce l’era della divisione e dell’odio e nasce quella della speranza” ha detto il dottor Sasa (nell’immagine di copertina) – Special Envoy of Committee Representing Pyidaungsu Hluttaw (CRPH) all’Onu –  cui e’ spettato il compito di presentare il nuovo governo in clandestinità in cui sono inclusi sia il presidente deposto dalla giunta sia la Nobel Aung San Suu Kyi, sia le formazioni militari armate delle autonomie regionali, i partiti politici, i parlamentari eletti e la società civile senza distinguo – ha detto – etnici o religiosi. Il Governo sta già procedendo alla costituzione anche di un esercito federale con le differenti fazioni regionali armate. Riguardo all’imminente riunione dell’Asean a Giacarta, il governo chiede che non venga invitato il generale Min Aung Hlaing a capo della giunta ma il nuovo esecutivo clandestino “Perché invitare un assassino?”, ha detto il dottor Sasa. La riunione dovrebbe tenersi il 24 aprile nella capitale indonesiana. La leader riconosciuta del nuovo governo rimane Aung San Suu Kyi benché si trovi agli arresti domiciliari con sei accuse giudiziarie pendenti. Il nuovo governo comprende esponenti delle minoranze etniche e della società civile

Tags:

Ads

You May Also Like

Usa, la “pacifica” lobby delle armi

Oltre ventimila manifestanti - in gran parte armati - sfila in Virginia per difendere il diritto a farsi giustizia da soli

Oltre  22.000 attivisti che si battono per il diritto di portare un’arma hanno riempito ieri ...

Profughi sulla porta di Tanzania e Uganda

di Ilario Pedrini Tanzania e Uganda rischiano la chiusural. Paesi chiusi ai cittadini del ...

Lo schiaffo dell’Onu è a tutti noi

“Le leggi volute dal governo italiano sul tema migranti sono contrarie ai  diritti  umani”. Le Nazioni Unite strigliano l’Italia. Forse dovrebbero strigliare gli italiani

di Raffaele Crocco La rabbia è che lo avevano capito anche i miei nipoti ...