L’Iran dei conservatori

La vittoria dell'ala anti riformista non nasconde la disaffezione al voto degli iraniani

Come previsto e come confermano i media governativi iraniani, i conservatori domineranno il nuovo parlamento del Paese dopo le elezioni segnate però dalla più bassa affluenza elettorale degli ultimi decenni. Secondo un conteggio dell’emittente del Qatar Al Jazeera, basato sui risultati del ministero degli Interni e pubblicato domenica dai media statali,  i candidati conservatori si sarebbero assicurati almeno 219 seggi nel parlamento (Majilis) di 290 membri.

Con 11 seggi che saranno contestati in una seconda tornata in aprile, il nuovo parlamento comprenderà almeno 20 riformisti e 35 indipendenti. Sono garantiti cinque seggi per le minoranze religiose del Paese: zoroastriani, ebrei, assiri, cristiani caldei e cristiani armeni.

(Red/Est)

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo. Nell’immagine la Guida suprema Khamenei 

Tags:

Ads

You May Also Like

Alta tensione a Hong Kong

Dispiegamento eccezionale di forze della sicurezza nel giorno che ricorda la strage di Tienanmen del 1989

Sono diverse migliaia i  poliziotti sono  dispiegati a Hong Kong oggi (almeno 7mila secondo ...

Corea, cosa c’è nel mirino di Kim

di Ilario Pedrini Quali sono gli obiettivi della Corea del Nord. Non parliamo degli ...

Rohingya, la Corte internazionale indaga

La procura generale ha reso noto l’avvio dell'esame preliminare su presunti atti coercitivi che hanno provocato lo spostamento forzato della comunità musulmana birmana  in Bangladesh

Ormai è deciso. La Corte penale internazionale (Cpi/Tpi o Icc) comincerà ad acquisire elementi ...