Marcia Perugia Assisi: un appello per la pace

Un invito a organizzare una giornata contro il conflitto il prossimo 24 aprile in Umbria

Riceviamo e volentieri pubblichiamo l’appello diffuso dal Coordinamento della Marcia Perugia Assisi

Care amiche e amici,

ogni giorno che passa, la guerra in Ucraina diventa più disumana e cieca. Per questo vi invitiamo ad aderire e organizzare insieme domenica 24 aprile una Marcia straordinaria PerugiAssisi della pace e della fraternità (vedi l’appello in allegato). Alla vigilia della Festa della Liberazione, ci ritroveremo assieme per camminare sulla via della pace, del disarmo e della nonviolenza sulle orme di San Francesco, di Aldo Capitini, di Giorgio La Pira e di p. Ernesto Balducci. La preparazione della marcia ci consentirà di moltiplicare i nostri sforzi di pace ripetendo tutti i giorni il grido di Papa Francesco: FERMATEVI! La guerra è una follia.

La Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità dovrà essere il punto di ri-unione delle tante iniziative di pace, di solidarietà e di cura delle vittime che si stanno organizzando nelle nostre città e in tante scuole. Facciamo in modo che i protagonisti siano gli studenti e studentesse delle nostre scuole, partendo dai più piccoli. La PerugiAssisi sia la marcia di quelli che si prendono cura delle vite degli altri, sempre, comunque e dovunque senza distinzioni di alcun genere. Nella speranza di ricevere al più presto la vostra adesione, vi invio i più cordiali saluti

Flavio Lotti
Coordinatore

 

Tags:

Ads

You May Also Like

Un’occasione fallita le crisi del Mediterraneo

di Amedeo Ricucci Alla fine l’euro-zona ce l’ha fatta. E sia pure a fatica, ...

I cento giorni della guerra in Ucraina

Il conflitto tra Mosca e Kiev  sta scivolando sul Mondo: un rumore di fondo a dispetto della tragedia vissuta dalle persone

di Raffaele Crocco Sono 100 giorni più o meno. La guerra fra Russia e ...

Myanmar, il pianeta della diaspora contro la giunta

Appuntamento sabato e domenica per chiedere il riconoscimento del Governo ombra e onorare i martiri caduti per difendere la libertà. In Italia, manifestazione a Venezia

La diaspora birmana che fa parte della resistenza civile alla giunta militare birmana ha ...