RDC, in fuga dal vulcano

Anche se si è fermata la colata di lava del Nyiragongo, lascia un bilancio di almeno 15 vittime e decine di migliaia di sfollati senza casa

Si è fortunatamente fermata la colata di lava scesa sulle pendici del vulcano Nyiragongo, nella Repubblica Democratica del Congo, interrompendo la sua corsa per fermarsi  nella periferia nordest della città di Goma. Resta però instabile la situazione con almeno 15 vittime e migliaia di persone – circa 30mila –  intanto  fuggite dalle proprie abitazioni dopo l’eruzione. Almeno 500 case sarebbero state distrutte dall’eruzione iniziata sabato.

Entra nella community

Iscriviti alla nostra newsletter

(Red/Est)

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

In copertina un’immagine del vulcano

Entra nella community

Lasciaci qualche informazione su di te, così saremo in grado di contattarti quando lanceremo la campagna di crowdfunding e potrai ricevere la nostra newsletter con gli ultimi aggiornamenti dal mondo.

IN ESCLUSIVA PER TE L’ABSTRACT SULL’INSERTO “SPECIALE CORONAVIRUS”

Tags:

Ads

You May Also Like

Stampa/ condanne a morte in Yemen

Un tribunale Houti commina la pena capitale a quattro  giornalisti colpevoli di "tradimento"

Un tribunale gestito dai ribelli Houthi dello Yemen ha condannato a morte quattro giornalisti ...

La spirale che attanaglia il Mali

Le violenze in Mali continuano. Dieci  caschi blu sono rimasti uccisi in un attacco al campo base di Aguelhok. Mentre 800 scuole in tutto il Paese sono state  chiuse

di Elia Gerola. Come riportato da un comunicato ONU, nella prima mattinata di domenica ...

Il Sahara Occidentale e i colpi di coda di Trump

La proposta di 'scambio' tra il riconoscimento del diritto del Marocco sull'area saharawi e la normalizzazione dei rapporti con Israele ha provocato la relazione della comunità internazionale. Alcuni scenari