Stampa/ condanne a morte in Yemen

Un tribunale Houti commina la pena capitale a quattro  giornalisti colpevoli di "tradimento"

Un tribunale gestito dai ribelli Houthi dello Yemen ha condannato a morte quattro giornalisti dopo la loro condanna per spionaggio, secondo quanto riferisce – spiega The Guardian – il loro avvocato difensoreAbdel-Majeed Disse Sabra.. I quattro reporter facevano parte di un gruppo di 10 giornalisti che erano stati arrestati dai ribelli appoggiati dall’Iran e accusati di “collaborare con il nemico” (la coalizione guidata dai sauditi  in guerra con gli Houthi dal 2015).

Si tratta di Amran, Akram al-Walidi, Hareth Hamid e Tawfiq al-Mansouri, secondo quanto ha detto alla stampa l’avvocato. In un rapporto del mese scorso – ricorda Al Jazeera –  Amnesty International ha criticato la Corte penale ad hoc  istituita dai ribelli, che ha poi emesso la sentenza sabato. Secondo AI i giornalisti sono stati perseguiti con l’accusa di spionaggio ma in realtà per aver esercitato pacificamente il loro diritto alla libertà di espressione.

(Red/Est)

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo. L’immagine è tratta dalla banca dati di Nessuno Tocchi Caino e illustra la pena di morte nel mondo

#NoiRestiamoacasa

Tags:

Ads

You May Also Like

L’Africa prima vittima del riscaldamento globale

Ma è responsabile solo del 4 percento delle emissioni. Il silenzio dei media

Nell’indagine della World Metereological Organization delle Nazioni Unite, nel “Rapporto sul clima globale 201” ...

Ragion di Stampa

Jamal Khashoggi, ViktoriaMarinova, Daphne Caruana Galizia e Giulio Regeni: quattro storie di persone uccise mentre  cercavano la verità

  Quattro volti, quattro storie, che simboleggiano un concetto: quando la stampa e la ...

Iracheni ancora in piazza

Settimane di proteste represse nel sangue hanno provocato oltre 250 morti e migliaia di feriti. Il governo di Adel Abdul Mahdi sembra avere le ore contate

Il primo ministro iracheno Adel Abdul Mahdi si dimetterà se i partiti politici potranno ...