Afghanistan: la strada parte da Doha

Americani e talebani siglano in Qatar l'accordo che dovrebbe spianare il  cammino per un  negoziato di pace intra-afgano

Americani e talebani siglano a Doha l’accordo che dovrebbe spianare la strada a un negoziato di pace intra-afgano. Prevede l’inizio del ritiro americano e della Nato, l’impegno della guerriglia a non costituire più un pericolo per gli interessi statunitensi e l’avvio di un dialogo interno tra gli afgani che si avvalga di un cessate il fuoco. Giornata storica ma con molti ostacoli ancora su un  cammino che  è appena al suo inizio. la cerimonia in Qatar alla presenza di ministri e rappresentanti di organizzazioni internazionali da una trentina di Paesi (dall’Italia non il ministro Di Maio ma solo  l’inviato speciale della Farnesina)

 Suhail Shaheen ad Al Jazeera: “Siamo favorevoli a che le donne lavorino e studino come previsto dalle leggi islamiche, basta che portino l’hijab, solo quello… quanto alla libertà di espressione è prevista dalle regole islamiche”

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo. In copertina il testo deòll’accordo e ll’interno  il testo congiunto Usa governo di Kabul diffuso poco prima della firma dell’accordo coi talebani. Un gesto di “cortesia diplomatica” (da ToloNews)

(Red/ESt)

Tags:

Ads

You May Also Like

Intervista al nostro Direttore Raffale Crocco

[vimeo video_id=”145277198″ width=”600″ height=”400″ title=”Yes” byline=”Yes” portrait=”Yes” autoplay=”No” loop=”No” color=”00adef”]

Il piano della discordia

Il piano di annessione ipotizzato dal governo Netanyahu–Gantz ha sollevato reazioni internazionali mentre anche la Corte Suprema israeliana giudica illegittimi gli insediamenti ebraici nella West Bank

Il 1 luglio potrebbe essere una data determinante per Israele e Palestina. Pare infatti che ...

Per Assange un altro rinvio. Ma resta in carcere

L'Alta Corte di Londra concede l'appello per  portare in un'altra udienza il suo ricorso contro l'estradizione negli Stati Uniti

Alle 11 e 30 di oggi, Julian Assange, Il fondatore di WikiLeaks ha ottenuto ...