Atlante delle Guerre, X edizione: realizziamola insieme!

Al via oggi la campagna di raccolta fondi per la realizzazione del nuovo volume. Fino al 30 maggio, tante occasioni per donare, ottenere ricompense e sostenere il giornalismo indipendente

Ebbene sì: l’Atlante delle Guerre e dei Conflitti del Mondo arriva quest’anno alla sua decima edizione. 

10 edizioni, tanti anni di lavoro per portare nelle librerie, nelle case, ma anche nelle scuole, nei centri di formazione e nei sindacati uno strumento per capire la realtà, per cogliere le vere cause delle guerre e il ruolo che le ingiustizie giocano nell’andamento del mondo.
Oltre 10 anni i di lavoro e di pubblicazioni in cui siamo riusciti a creare, anno dopo anno, una comunità che ci legge, ci apprezza e ci sostiene con entusiasmo, sempre. 

Così, per festeggiare questo traguardo importante, la redazione dell’Atlante ha pensato di rivolgersi proprio a chi l’Atlante lo legge, lo usa, lo apprezza: voi.
Al via oggi, fino al 30 maggio, una campagna di raccolta fondi sul sito Produzioni dal Basso dal nome “Decima Edizione Atlante delle Guerre: realizziamola insieme!”.

Lo scopo è quello di finanziare la redazione, la produzione e la stampa di quello che è stato definito uno dei 100 libri imperdibili dall’Associazione Librai Italiani.

L’Atlante delle Guerre rappresenta infatti un baluardo del giornalismo indipendente, con i suoi reportage di guerra, le schede conflitto, le infografiche e gli approfondimenti perché tutti e tutte siano cittadini consapevoli. E’ uno strumento per creare buona informazione, e dunque, buona democrazia.

Donare è semplice: basterà cliccare su questo link , dove troverete tutte le informazioni aggiuntive:

  • troverete dettagli su cosa sosterrete concretamente,
  • tutte le informazioni su come donare, con carta di credito, dal sito, o anche con bonifico bancario;
  • potrete scegliere quali ricompense selezionare, per voi stessi, amici o amiche, o anche per un ente, associazione o scuola. Tra queste, non solo potrete prenotare la vostra copia dell’Atlante delle Guerre X edizione: troverete anche libri dei nostri autori, fotografie autografate del nostro Fabio Bucciarelli, ma anche un incontro con la redazione.

Insomma, la scelta è ampia e le ragioni per sostenere il giornalismo indipendente e l’informazione di qualità non mancano.

Se non potete donare, considerate l’idea di far circolare la nostra iniziativa con amici e conoscenti condividendo questo articolo o i post sui nostri social media: facebook, twitter, e instagram.

Entra nella community

Iscriviti alla nostra newsletter

L’Atlante non è solo un volume, ma progetto complesso, un laboratorio in cui far nascere idee e farle crescere, un luogo per far lavorare le persone con paghe adeguate, un lavoro in continua sinergia e una realtà aperta a tutti ma soprattutto ai giovani, che sono il futuro del nostro mondo. L’Atlante è anche un sito web che viene aggiornato quotidianamente, che non segue la logica della “cronaca internazionale”, ma prova a raccontare quello che accade scoprendo le cause che portano alle troppe guerre.

È anche incontri nelle scuole di tutta Italia, per raccontare le cause dei troppi conflitti del nostro pianeta: incontri pubblici, convegni, mostre fotografiche e storiche, documentari e film,  progetti di cultura della mondializzazione, in rete con altre associazione e organizzazioni, per coinvolgere e sensibilizzare le istituzioni e sostenere le organizzazioni che si occupano di cooperazione internazionale.

Tutto questo realizzato sotto lo slogan di “Noi rivendichiamo il diritto ad essere partigiani, cioè di parte. Siamo e saremo sempre contro la guerra.”

Trovate tutte le informazioni su come donare, quali ricompense otterrete, e cosa finanzierete al link della campagna, cliccando qui.
Se non potete donare, considerate l’idea di condividere la nostra iniziativa con amici e conoscenti condividendo questo articolo.

Entra nella community

Lasciaci qualche informazione su di te, così saremo in grado di contattarti quando lanceremo la campagna di crowdfunding e potrai ricevere la nostra newsletter con gli ultimi aggiornamenti dal mondo.

IN ESCLUSIVA PER TE L’ABSTRACT SULL’INSERTO “SPECIALE CORONAVIRUS”

Tags:

Ads

You May Also Like

500 giorni di invasione. Il punto

Si accumulano le giornate - 498 - e  si accumulano i morti. Muoiono i soldati - forse 300mila - e continuano a morire i civili. Il "caso" della centrale di  Zaporizhzhia e delle cluster bomb

di Raffaele Crocco Sono 498 i giorni della nuova fase della guerra in Ucraina. ...

La protesta dei palestinesi contro gli sfratti

Oltre 300 feriti in pochi giorni, la questione di Sheikh Jarrah, il Ramadan che volge al termine, il Gerusalem day: gli elementi di una "ricetta esplosiva"

Kenya: attacco alla base Usa

Il gruppo terroristico Al-Shabaab ha rivendicato il colpo a Camp Simba, area militare congiunta keniota e americana. Due episodi di sangue in pochi giorni nell'area di confine con la Somalia

I terroristi di Al-Shabaab colpiscono ancora. Obiettivo, questa volta, la base militare usata dagli ...