Ecuador, in marcia per la pace mentre si ricontano i voti

Invocando il diritto alla resistenza riconosciuto dalla Costituzione le organizzazioni dei popoli indigeni hanno lanciato una mobilitazione nazionale che attraverserà le Ande per arrivare alla capitale Quito. Una gallery

Mentre la Commissione elettorale riconta i voti delle elezioni presidenziali per stabilire chi andrà al ballottaggio, i popoli e movimenti indigeni si mobilitano in difesa dei territori minacciati dall'”estrattivismo”.

Entra nella community

Iscriviti alla nostra newsletter

In questo racconto di Francesco Martone per Dinamo Press, un’analisi di ciò che succede nel Paese andino. Leggi l’articolo

Una galleria fotografica sulla manifestazione di ieri in Ecuador:

Entra nella community

Lasciaci qualche informazione su di te, così saremo in grado di contattarti quando lanceremo la campagna di crowdfunding e potrai ricevere la nostra newsletter con gli ultimi aggiornamenti dal mondo.

IN ESCLUSIVA PER TE L’ABSTRACT SULL’INSERTO “SPECIALE CORONAVIRUS”

Tags:

Ads

You May Also Like

“L’Amazzonia è di tutti”. La soluzione del G7

I “Sette Grandi” riunti a Biarritz stanziano 20 milioni per contrastare gli incendi. Nell'agenda del summit anche Iran, sanzioni e accordi commerciali

di Lucia Frigo Si chiude oggi il G7 di Biarritz: come ogni anno, i ...

Covid-19: luci e ombre dell’Albania

Se la piazza si muove per difendere un teatro simbolo, nelle periferie la crisi morde. Ma il governo è riuscito a contenere la pandemia facendo tesoro della lezione italiana.

di Annalisa Marzia Felicella (Ex Casco Bianco APGXXIII in Albania)* Al 14 giugno sono ...

Myanmar: elezioni sotto una cattiva stella

Mentre si apre la campagna elettorale il Paese torna sotto tiro per il dossier rohingya e il ruolo dell'esercito. Aung San Suu Kyi espulsa dalla lista dei vincitori del Premio Sacharov

Si è aperta sotto una cattiva stella l’8 settembre scorso la campagna elettorale per ...