La scommessa verde di Biden

Nella Giornata mondiale della Terra del 22 aprile gli Usa cercano di riaffermare la loro leadership globale sulla lotta al cambiamento climatico

Gli Stati Uniti tenteranno di riaffermare la loro leadership globale sul cambiamento climatico nel summit per il quale  il Presidente americano Joe Biden ha invitato oggi  40 leader del pianeta in un vertice virtuale alla Casa Bianca. Si prevede che gli Stati Uniti – scrive  Bbc – presenteranno un nuovo piano di impegno sul carbonio che vedrà le  emissioni americane quasi dimezzate entro il 2030; prima del vertice gli Usa hanno anche sollecitato una maggiore ambizione da chi è in ritardo sugli impegni per combattere il riscaldamento globale. Quanto alla UE ha accettato di ridurre le emissioni di CO2 del 55% entro il 2030 (inizialmente si era parlato di 60%). Il Presidente Biden ha posto il cambiamento climatico al centro dell’attenzione nei primi giorni della sua amministrazione rientrando nell’accordo sul clima di Parigi nel suo primo giorno da Capo dello Stato. Poi ha annunciato presto che avrebbe riunito circa 40 leader mondiali per un vertice globale oggi in occasione della  Giornata mondiale della Terra.

Entra nella community

Iscriviti alla nostra newsletter

(Red/Est)

Fotonotizie è una sezione di atlanteguerre che dà conto di emergenze in sviluppo

In copertina un’immagine di Patrick Hendry

Entra nella community

Lasciaci qualche informazione su di te, così saremo in grado di contattarti quando lanceremo la campagna di crowdfunding e potrai ricevere la nostra newsletter con gli ultimi aggiornamenti dal mondo.

IN ESCLUSIVA PER TE L’ABSTRACT SULL’INSERTO “SPECIALE CORONAVIRUS”

Tags:

Ads

You May Also Like

Usa/Iran. Scontro frontale in Senato

Anche i repubblicani votano la limitazione dei poteri di Trump. Non potrà fare nuove azioni di guerra contro Teheran senza l'approvazione del Congresso

Quasi nello stesso momento in cui, a Kirkuk  in Irak, una selva di razzi ...

Kosovo, Osmani confermata Presidente

La giovane parlamentare che aveva l'interim riconfermata a capo dello Stato

Il conflitto in Etiopia sconfina

Razzi sulla capitale della vicina Eritrea  mentre i combattimenti  tra le truppe governative etiopi e le forze ribelli nella regione settentrionale del Tigrai si estendono oltre i confini nazional