Libia, ci si riprova da Palermo

Al via il summit voluto dall'Italia sul Paese nordafricano. Che inizia con acque agitate

Comincia con più di una grossa difficoltà il summit sul futuro della Libia organizzato per oggi e domani a Palermo dall’Italia.  A 24 ore dall’inizio dei lavori, ambienti dell’autoproclamato Esercito nazionale libico avevano infatti reso noto che il loro capo – il potente generale Khalifa Haftar (nella foto a dx), un protagonista ineludibile – avrebbe disertato il summit perché non vorrebbe sedere al tavolo con i rappresentanti del Qatar e di una fazione, il Libyan Fighting Group, secondo Haftar “legata ad al Qaida”. Ma non è l’unico problema per Roma che, col summit, vorrebbe riprendere la leadership nel difficile negoziato di pace.

 

Nel video, il servizio di domenica di Euronews

Sulla Conferenza di Palermo puoi leggere anche questo articolo sulle incertezze della vigilia

Tags:

Ads

You May Also Like

Nubi tra Germania e Marocco

Berlino ha annunciato che congelerà oltre 1miliardo di dollari di aiuti destinati a progetti di sviluppo per la questione saharawi, mentre l'Ohchr attacca Rabat per la violazione di diritti umani

Cavallette e crisi climatica

Il climate change potrebbe essere una delle cause dell'invasione che distrugge i raccolti di vaste aree del Corno d'Africa

Sciami di miliardi di cavallette hanno distrutto e continuano a distruggere i raccolti nel ...

Dietro l’accordo sul gas Italia-Libia

Un progetto ambizioso in un Paese diviso e instabile. E motovedette per "salvare" i migranti  

di Maurizio Sacchi Sabato 28 gennaio l’Eni e la compagnia petrolifera statale libica Noc ...